Clessidra Factoring colloca un bond senior da 30 milioni

Nell’ambito dell’operazione lo studio legale Chiomenti ha agito in qualità di deal counsel.

Clessidra Factoring S.p.A. ha concluso con successo l’emissione di un prestito obbligazionario senior da 30 milioni di Euro quotato sull’Extramot PRO3 di Borsa Italiana, con scadenza nel 2025.

Il bond, finalizzato a supportare il piano di sviluppo della Società, è stato strutturato e collocato da Banca Finint e da BPER Banca Corporate & Investment Banking che, oltre ai ruoli di co-arrangers, hanno ricoperto rispettivamente i ruoli di Banca Agente e Security Agent dell’operazione e i ruoli di Banca Depositaria e di Listing Sponsor.

Chiomenti ha agito in qualità di deal counsel con un team coordinato dal socio Benedetto La Russa e composto dagli associate Davide Gianella e Guido Pisaneschi, per gli aspetti di debt capital market, dal socio Raul-Angelo Papotti insieme al senior associate Maurizio Fresca e all’associate Giovanni Massagli per gli aspetti fiscali, dal managing counsel Felice Azzollini insieme all’associate Eugenio Mancini per gli aspetti di regolamentazione delle attività finanziarie e dalla senior associate Aglaia Albano insieme all’associate Valentina Soldovilla per gli aspetti di corporate governance

Involved fees earner: Aglaia Albano – Chiomenti; Felice Azzollini – Chiomenti; Maurizio Fresca – Chiomenti; Davide Gianella – Chiomenti; Benedetto La Russa – Chiomenti; Eugenio Mancini – Chiomenti; Giovanni Massagli – Chiomenti; Raul-Angelo Papotti – Chiomenti; Guido Pisaneschi – Chiomenti; Valentina Soldovilla – Chiomenti;

Law Firms: Chiomenti;

Clients: Clessidra Factoring S.p.A.;