Tribunale di Roma rigetta integralmente l’opposizione allo stato passivo di Alitalia presentata dal Fisco

Nel procedimento la società Alitalia Linee Aeree Italiane S.p.A. in amministrazione straordinaria è stata assistita vittoriosamente dallo studio legale Dentons e da PwC TLS.

Il Tribunale di Roma (presidente La Malfa, giudice relatore Tedeschi e giudice a latere Coluccio) ha rigettato integralmente la domanda di opposizione allo stato passivo presentata dall’Agenzia delle Entrate-Riscossione contro Alitalia Linee Aeree Italiane S.p.A. in amministrazione straordinaria, per l’importo di oltre 135 milioni di euro, ritenuto dovuto a seguito di una serie di accertamenti fiscali emessi dall’Agenzia delle Entrate e oggetto di vari contenziosi per circa 1 miliardo di euro.

In precedenza la Commissione Tributaria Regionale del Lazio aveva già annullato una cartella di pagamento di 660 milioni di euro.

Nel vittorioso giudizio Alitalia Linee Aeree Italiane S.p.A. in amministrazione straordinaria è stata assistita, per gli aspetti di diritto fallimentare, da Cristian Fischetti, partner dello studio legale Dentons, coadiuvato dagli associate Andrea Bilotti e Andrea Trabucco e, per gli aspetti di diritto tributario, da Giulio Andreani e Valeria Andreani, rispettivamente of counsel e associato ordinario di PwC TLS.

Involved fees earner: Andrea Bilotti – Dentons; Cristian Fischetti – Dentons; Andrea Trabucco – Dentons; Giulio Andreani – PwC Tax & Legal; Valeria Andreani – PwC Tax & Legal;

Law Firms: Dentons; PwC Tax & Legal;

Clients: Alitalia Linee Aeree Italiane S.p.a. in Amministrazione Straordinaria;