La rivista alfemminile entra nel Gruppo Editoriale GEDI

Pedersoli Studio Legale ha assistito il Gruppo Editoriale GEDI nell’acquisizione di “alfemminile”, tra i brand di informazione digitale più noti e consultati dalle donne italiane, da Unify (società del Gruppo TF1) assistita dallo Studio Bastianini Carnelutti.

In base all’accordo, GEDI acquisirà l’80% di alfemminile, mentre Unify conserverà la rimanente quota del 20% continuando ad assicurare alla partnership competenze, contenuti e tecnologia che hanno permesso al brand di diventare un punto di riferimento del panorama editoriale italiano. Il perfezionamento dell’operazione è previsto per l’inizio del mese di febbraio.

alfemminile – si legge in una nota – è il brand di informazione digitale più noto e più consultato dalle donne italiane. Nato per accompagnare le donne con attualità, consigli ed esperienze su tutti i temi della vita moderna, alfemminile oggi include il sito web alfemminile.com, un Forum particolarmente vivace e una serie di profili social che raccolgono la più grande audience italiana in questo segmento, pari a 2 milioni di follower.

Pedersoli Studio Legale ha assistito GEDI con un team guidato dall’equity partner Carlo Re coadiuvato dal senior associate Fabrizio Grasso e dall’associate Marco Sala.

Lo Studio Legale Bastianini Carnelutti ha assistito Unify con un team formato da Nicolò Bastianini Carnelutti coadiuvato dal partner, Mirko Pezzulich per gli apetti Tax e dall’associate Anna Giorgi.

Gli aspetti notarili dell’operazione sono stati seguiti dallo studio ZNR notai con il notaio Filippo Zabban e l’avvocato Enrica Zabban.

Involved fees earner: Nicolò Bastianini Carnelutti – Bastianini Carnelutti; Anna Giorgi – Bastianini Carnelutti; Mirko Pezzulich – Bastianini Carnelutti; Fabrizio Grasso – Pedersoli Studio Legale; Carlo Re – Pedersoli Studio Legale; Marco Sala – Pedersoli Studio Legale;

Law Firms: Bastianini Carnelutti; Pedersoli Studio Legale;

Clients: GEDI Gruppo Editoriale S.p.A.; Unify Digital Factory;

Michael Patrini

Author: Michael Patrini