La Corte di Cassazione respinge il ricorso della società Euro Fridge S.r.l.

Nel procedimento la società Euro Fridge S.r.l. è stata rappresentata dall’Avv.to Raffaele Pellegrino.

Con l’avviso di accertamento impugnato l’Ufficio disconosceva ai fini IRES, IRAP ed IVA costi relativi a spese di trasporto sopportati dalla società ricorrente a fronte di fatture emesse nei suoi confronti dal sig. Conte Gaetano; tali fatture indicavano una partita iva diversa da quella del ridetto, consistente nella partita iva già attribuita al sig. Conte Agostino, padre del Gaetano, in relazione ad un’attività da tempo cessata.

La società contribuente impugnava l’atto sopradetto di fronte alla CTP di Caserta, che accoglieva il ricorso. Appellava l’Ufficio e la CTR con la sentenza qui gravata riformava la pronuncia di primo grado statuendo la legittimità dell’avviso di accertamento impugnato. Avverso detta sentenza propone ricorso per cassazione la società contribuente con atto affidato a cinque motivi; l’Amministrazione Finanziaria ha depositato atto di costituzione in vista della discussione in pubblica udienza. 

La Corte rigetta il ricorso.

Involved fees earner: Raffaele Pellegrino – Pellegrino Raffaele;

Law Firms: Pellegrino Raffaele;

Clients: Euro Fridge S.r.l.;

Author: Alejandro Girola