La Corte accoglie parzialmente il ricorso di GMV Martini Spa

Nel procedimento la società GMV Martini Spa è stata rappresentata e difesa dagli Avv.ti Salvatore Taverna e Anna Stefanini.

GMV Martini Spa (“GMV”), operante nel settore dell’ascensoristica, impugnò l’avviso di accertamento, ai fini IRES e IRAP, per il 2008, che recuperava a tassazione maggiori ricavi determinati in applicazione della disciplina del transfer pricing in relazione ai corrispettivi della vendita di componenti (pezzi di ricambio) a controllate estere (rilievo n. 1), disconosceva le perdite su crediti derivanti dalla transazione conclusa dalla contribuente con la debitrice Line Srl (“Line”) (rilievo n. 2), e infine disconosceva costi non di competenza del 2008 (rilievo n. 3).

L’Agenzia delle entrate ricorre con due motivi avverso il capo della sentenza d’appello a sé sfavorevole; la contribuente resiste con controricorso, nel quale articola ricorso incidentale sulla base di tre motivi contro i capi della decisione rispetto ai quali è soccombente; l’ufficio replica con controricorso.

Involved fees earner: Anna Stefanini – Taverna & Associati; Salvatore Taverna – Taverna & Associati;

Law Firms: Taverna & Associati;

Clients: GMV Martini Spa;

Author: Alejandro Girola