Groupe Bruxelles Lambert acquisisce Affidea, principale fornitore di servizi diagnostici in Europa

Nell’ambito dell’operazione Groupe Bruxelles Lambert (GBL) è stato assistito dallo studio Kirkland & Ellis, EY e dallo studio Gianni & Origoni. Latham & Watkins ha assistito B-Flexion nella vendita.

Groupe Bruxelles Lambert (GBL), investitore leader in Europa focalizzato sulla creazione di valore a lungo termine, ha firmato accordi definitivi per acquisire da B-FLEXION una partecipazione di maggioranza in Affidea, il principale fornitore di servizi diagnostici in Europa. GBL investirà fino a 1 miliardo di euro di capitale nella transazione.

L’azionista di maggioranza di Affidea, B-FLEXION, uscirà completamente dalla sua quota e il management reinvestirà insieme a GBL.

Per GBL questo investimento in un settore difensivo fornisce “resilienza e diversificazione” al proprio portafoglio e segna il primo importante investimento privato nel settore sanitario.

Affidea è il principale fornitore europeo di diagnostica per immagini, servizi ambulatoriali e di cura del cancro, presente in 15 paesi in Europa, con 320 centri. Il gruppo impiega quasi 11.000 professionisti ed esegue più di 15 milioni di esami diagnostici ogni anno. La transazione dovrebbe essere completata nel terzo trimestre del 2022.

Nell’operazione GBL è stato assistito dallo studio Gianni & Origoni per la parte italiana di M&A con un team guidato dal partner Stefano Bucci e composto dal counsel Federico Botta e da un nutrito team multidisciplinare per le attività dì due diligence, nonché dal partner Antonello Lirosi e dal senior associate Carmine Pepe per gli aspetti legati al Golden Power.

Il team di Kirkland & Ellis era guidato dai corporate partners Adrian Maguire e Francesca Harris coadiuvati dagli associate Jack Evans, Luke Forryan e Katy Henman; debt finance partners Evgeny Zborovsky e Sam Sherwood; tax partners Peter Abbott e Rob Sharpe e con gli antitrust partners Thomas Wilson e Philipp Gnatzy.

Il team di Latham team era guidato dal corporate partner Mike Turner, coadiuvato dagli associate Katie Kaplucha, Daria Les, e Hadi Najem. Per gli aspetti di antitrust, il team comprendeva il partner Jonathan Parker, e gli associate Anuj Ghai, James Mathieson, e Stephanie Adams; per gli aspetti di employment la partner Sarah Gadd; per gli aspetti di finance il partner Fergus O’Domhnaill e l’associate Lewis Atherton; per gli aspetti di tax, il partner Karl Mah, il counsel James Leslie e l’associate Sam Duncan.

Involved fees earner: Federico Botta – Gianni & Origoni; Stefano Bucci – Gianni & Origoni; Antonello Lirosi – Gianni & Origoni; Carmine Pepe – Gianni & Origoni; Peter Abbott – Kirkland & Ellis; Jack Evans – Kirkland & Ellis; Luke Forryan – Kirkland & Ellis; Philipp Gnatzy – Kirkland & Ellis; Francesca Harris – Kirkland & Ellis; Katy Henman – Kirkland & Ellis; Adrian Maguire – Kirkland & Ellis; Rob Sharpe – Kirkland & Ellis; Sam Sherwood – Kirkland & Ellis; Thomas Wilson – Kirkland & Ellis; Evgeny Zborovsky – Kirkland & Ellis; Stephanie Adams – Latham & Watkins; Lewis Atherton – Latham & Watkins; Sam Duncan – Latham & Watkins; Sarah Gadd – Latham & Watkins; Anuj Ghai – Latham & Watkins; Katie Kaplucha – Latham & Watkins; Daria Les – Latham & Watkins; James Leslie – Latham & Watkins; Karl Mah – Latham & Watkins; James Mathieson – Latham & Watkins; Hadi Najem – Latham & Watkins; Fergus O’Domhnaill – Latham & Watkins; Jonathan Parker – Latham & Watkins; Mike Turner – Latham & Watkins;

Law Firms: Gianni & Origoni; Kirkland & Ellis; Latham & Watkins;

Clients: B-Flexion; Groupe Bruxelles Lambert;