Tribunale di Treviso ammette la Trevisiol L & Figli alla procedura di concordato preventivo in continuità

Nella procedura hanno affiancato la società lo Studio Porcaro Commercialisti & Avvocati e Iura Avvocati Associati .

La Trevisiol L & Figli S.r.l., dagli inizi del ‘900 storica impresa nel settore della vinificazione e spumantizzazione a Valdobbiadene, è stata ammessa in via definitiva dal Tribunale di Treviso, con provvedimento del 12 gennaio, alla procedura di concordato preventivo in continuità aziendale diretta.

Il piano industriale prevede il risanamento in un arco temporale di 5 anni orientando l’attività commerciale principalmente al mercato estero, ed in particolare a quello Americano.

La Trevisiol, colpita duramente dalla crisi del canale horeca a seguito della pandemia da covid 19, aveva avviato a Marzo dello scorso anno un percorso di ristrutturazione del debito finalizzato a riequilibrare la propria situazione finanziaria e patrimoniale. A Gennaio è quindi arrivato l’ok del Tribunale al piano di risanamento.

La procedura di risanamento ha visto impegnati professionisti esperti in materia di ristrutturazioni aziendali ed in particolare Francesco Porcaro dello Studio Porcaro Commercialisti & Avvocati con sede anche a Milano e Verona (advisor finanziario), e gli avvocati Matteo Creazzo e Ilaria Risegato di Iura Avvocati Associati di Verona (advisor legali).

Involved fees earner: Matteo Creazzo – Iura Avvocati Associati; Ilaria Risegato – Iura Avvocati Associati; Francesco Porcaro – Porcaro Commercialisti & Avvocati;

Law Firms: Iura Avvocati Associati; Porcaro Commercialisti & Avvocati;

Clients: Trevisiol L & Figli S.r.l.;