Lavazza punta ad aprire 1000 store in Cina entro il 2025

Lo studio legale Dentons ha assistito il Gruppo Lavazza nell’ambito della joint venture con YUM China per accelerare l’espansione del network di caffetterie Lavazza in Cina, puntando ad aprire 1000 store entro il 2025

 Saranno destinati inizialmente nella joint venture 200 milioni di dollari per finanziare la futura crescita. Inoltre, si prevede che la joint venture diventi il distributore esclusivo di Lavazza in Cina continentale, introducendo più prodotti del portafoglio globale Lavazza.
 
L’accordo è stato curato dal team legale interno di Lavazza, composto dalla General Counsel Simona Musso e da Marco Braida, International Business & IP Counsel.
 
Dentons ha assistito il Gruppo Lavazza con un team composto dal Partner Pier Francesco Faggiano, dal Senior Associate Ferdinando Bonofiglio e dal Trainee Matteo Defabiani per l’Italia, supportato da Nancy Sun (Partner), Amanda Guo (Counsel), Sunny Qin (Attorney) e Zhaoxing Li (Attorney) per la Cina e da Enoch Wong (Partner) per Hong Kong.

Involved fees earner: Ferdinando Bonofiglio – Dentons; Matteo Defabiani – Dentons; Pier Francesco Faggiano – Dentons; Amanda Guo – Dentons; Nancy Sun – Dentons; Enoch Wong – Dentons;

Law Firms: Dentons;

Clients: Lavazza;