La vicentina Tecnigold acquisita da Starlight Harmony, del colosso indonesiano Yahya


L’azienda orafa Tecnigold Spa, con sede a Borso del Grappa (Vicenza), ha siglato un accordo per la cessione del 100% del pacchetto azionario al gruppo indonesiano Ubs Gold.

In crisi da tempo e posta in concordato in continuità dal Tribunale di Treviso, l’impresa manifatturiera del distretto orafo passa nelle mani di Starlight Harmony, società con sede a Hong Kong facente capo a Ubs Gold, gruppo familiare asiatico da 4mila dipendenti, a sua volta controllata dalla holding della famiglia indonesiana Yahya, con interessi che spaziano dall’oro agli alberghi, dalle compagnie di navigazione al trattamento dei rifiuti.

Il valore dell’acquisizione è di 10 milioni di euro; l’aggiudicazione, al termine di una procedura competitiva che ha visto la presentazione di una sola offerta, si è svolta lo scorso 23 dicembre. Le parti sottoscriveranno il contratto di cessione entro la scadenza di novanta giorni.

Il gruppo indonesiano aveva già rilevato in affitto Tecnigold tramite Sola Grazia, società appositamente costituita in Italia, per assicurare la prosecuzione dell’attività e il mantenimento dei dipendenti.

Tecnigold è stata fondata nel 1978 dalla famiglia Piotto e si è specializzata nella produzione di collane e bracciali in oro di fascia media.

Tra gli altri obiettivi, Tecnigold intende riprendersi e ampliare la propria presenza sui mercati del Nord Europa e negli Stati Uniti.

Nell’operazione di cessione l’azienda vicentina è stata assistita dall’avvocato Debora Cremasco dello Studio Lambertini & Associati e da Riccardo Mosele di Bassano del Grappa.

Involved fees earner: Riccardo Mosele – Mosele Riccardo; Debora Cremasco – Lambertini & Associati;

Law Firms: Mosele Riccardo; Lambertini & Associati;

Clients: Tecnigold S.p.A.;

Author: Massimo Casagrande