La Società di Navigazione Siciliana acquisisce la flotta di Siremar


La Società di Navigazione Siciliana Spa (SNS) ha formalizzato l’acquisizione per 55,1 milioni della Siremar Spa, la compagnia navale che si occupa dei collegamenti tra la Sicilia e il resto delle isole minori.

Dopo l’accordo sindacale raggiunto tra le parti, SNS concentrerà il proprio impegno per rendere efficace l’intera flotta ex Siremar per garantire il massimo dell’impegno e ottimizzare il servizio sulle tratte siciliane.

SNS comunica poi che verranno garantiti i servizi precedentemente gestiti da Siremar e tutte le attività già poste in essere, sia per la flotta navale che per i mezzi veloci. L’accordo tra i soci di Snc prevede che Ustica Lines si occupi dei collegamenti tramite gli aliscafi, mentre Caronte&Tourist del segmento traghetti. Il piano industriale prevede l’immissione immediata in servizio di 4 aliscafi, il rinnovo della flotta e l’ottimizzazione degli orari.

L’acquisizione è giunta dopo la definizione di un lungo e complesso contenzioso amministrativo contro l’Amministrazione Straordinaria e la precedente aggiudicataria Compagnia delle Isole.

La Società di Navigazione Siciliana Spa è stata assistita dall’avvocato Carlo Morace dello studio legale E. Morace & co.di Napoli, e dall’avvocato Fabrizio Guerrera, of counsel dello Studio Biscozzi Nobili, che ha operato come singolo professionista in questa operazione.

Involved fees earner:

Law Firms:

Clients:

Author: Andrea Canobbio.