La Cassazione sancisce i tributi e le sanzioni alla società Fingest Real Estate S.r.l

Nel procedimento la società Fingest Real Estate S.r.l. è stata rappresentata e difesa dall’Avv.to Stefano Loconte dello Studio Loconte & Partners.

In data 24.5.2011 l’Agenzia delle Entrate notificava alla Fingest Real Estate S.r.l. l’avviso di accertamento n. TF3030401950/2011, attinente ad Ires ed accessori in relazione all’anno 2006 che, facendo proprie le conclusioni cui era giunta la Guardia di Finanza in Processo Verbale di Costatazione (PVC) regolarmente notificato, contestava la indeducibilità di una minusvalenza dichiarata in relazione alla cessione di un immobile, applicando i tributi conseguenziali, oltre sanzioni ed accessori.

La Fingest Real Estate S.r.l. ha proposto ricorso per cassazione avverso la decisione sfavorevole conseguita dalla CTR di Napoli, affidandosi a sette strumenti di impugnazione. Resiste mediante controricorso l’Agenzia delle Entrate.

La Corte rigetta il ricorso proposto dalla Fingest Real Estate S.r.l., e la condanna al pagamento delle spese processuali in favore dell’Agenzia delle Entrate, e le liquida in complessivi Euro 5.600,00, oltre spese prenotate a debito.

Involved fees earner: Stefano Loconte – Loconte & Partners;

Law Firms: Loconte & Partners;

Clients: Fingest Real Estate;

Author: Alejandro Girola