Kopjra ottiene un finanziamento da 300 mila euro


Schio. Kopjra la startup innovativa scledense attiva nei settori dell’informatica forense e delle tecnologie legali, ha ottenuto un finanziamento di 300 mila euro.

Kopjra è assistitadal dottore commercialista Maurizio Casalini partner dello studioCasalini Zambon e dall’avvocato Stefano Previti dell’omonimo studio in Roma.

Già nel portafoglio di TIM Ventures, fondo di corporate venture capital di TIM e Club Italia Investimenti 2, grazie a Club Digitale Kopjra raccoglie l’ulteriore investimento che permetterà di consolidare la propria presenza sul mercato italiano e ampliare le linee di business, dall’anti-pirateria, all’anti-contraffazione, alla protezione contro gli illeciti online, come ad esempio i casi di cyberbullismo, revenge porn, diffamazione.

Kopjra ha realizzato una delle più avanzate piattaforme SaaS (Software as a Service) in Europa dedicata alla protezione di prodotti tutelati da diritto d’autore, con particolare riferimento a cinema, TV, sport, musica, editoria, software e videogame. Ideatrice di Legal Tech Forum, conferenza e portale divulgativo su tematiche connesse alle tecnologie legali, è chiamata frequentemente in qualità di CTP (Consulente Tecnico di Parte) a supporto di contenziosi aventi ad oggetto illeciti commessi online.

Fondata da Tommaso Grotto (CEO), Emanuele Casadio (CTO) e Matteo Scapin (CMO), Kopjra vanta un team giovane con competenze specialistiche. I tre fondatori sono affiancati da Luis Perez Sanchez (Senior Software Engineer), Enrico D’Angelo (Senior Software Engineer), Gregory Del Chiappa (Analista) e Marialuisa Travierso (Marketing Executive). A completare il team nella veste di advisor, l’avvocato Vincenzo Colarocco (Studio Previti) e Fady Kalo (Adbrain).

Involved fees earner: Maurizio Casalini – Casalini e Zambon; Stefano Previti – Previti Associazione Professionale;

Law Firms: Casalini e Zambon; Previti Associazione Professionale;

Clients: Kopjra Srl;

Author: Massimo Casagrande