KKR investe in Coty

Bär & Karrer, Skadden e CMS hanno assistito Coty Inc. nella vendita dei rami nel settore Professional Beauty e Retail Hair al fondo di investimento KKr, rappresentato da Baker McKenzie.

Coty Inc. ha ceduto la maggioranza delle sue attività di cura dei capelli e delle unghie a KKR & Co per 4,3 miliardi di dollari, o 12.3 volte l’ebitda del 2019, ma comunque ben al di sotto di quanto fosse valutato prima che la pandemia di coronavirus devastasse il business della bellezza. 

Nel dettaglio, Coty condurrà il carve out di Wella che diventerà una societò a sé stante nella quale KKR comprerà una quota del 60% e Coty manterrà il 40%. In cambio di quella quota, Coty incasserà 3 miliardi di dollari in cash. Al closing dell’operazione, KKR sottoscriverà 250 milioni di dollari in azioni privilegiate convertibili di Coty, dopo essersi già impegnata a investire ora 750 milioni negli stessi strumenti.

Coty è controllata da JAB Holding, private equity specializzato in consumer goods, noto anche per aver ceduto Jimmy Choo nel 2017. 

Bär & Karrer ha assistito Coty Inc. con un team guidato da Christoph Neeracher, Thomas Rohde, Yves Suter and Li Wei Dutler, Charles Gschwind, Laura Widmer, Ruth Bloch-Riemer, Angelica Schwarz, Rashid Bahar, Tobias Rebmannm, Michael Rohrer e Anja Fuchs-Hodel.

In Italia l’operazione è stata seguita da per gli aspetti giuslavoristici dal partner  Fabrizio Spagnolo coadiuvato dall’associate Gian Marco Lettieri; per la parte fiscale dal partner Carlo Gnetti coadiuvato dall’associate Luca Scibelli e per gli aspetti di diritto societario ed M&A dal partner Dietmar Zischg con il senior associate Alessandro Sassone. Il team internazionale di CMS era guidato da Alison Woods e Katarzyna Dulewicz. 

Baker McKenzie ha assistito KKR con un team composto dal partner Paola Colarossi e dalla senior associate Elisa Impalà per gli aspetti di diritto societario ed M&A e dal partner Antonio Vicoli per gli aspetti giuslavoristici.

Involved fees earner: Paola Colarossi – Baker McKenzie; Elisa Impalà – Baker McKenzie; Antonio Luigi Vicoli – Baker McKenzie; Rashid Bahar – Bär & Karrer; Ruth Bloch-Riemer – Bär & Karrer; Li Wei Dutler – Bär & Karrer; Anja Fuchs-Hodel – Bär & Karrer; Charles Gschwind – Bär & Karrer; Christoph Neeracher – Bär & Karrer; Tobias Rebmann – Bär & Karrer; Thomas Rohde – Bär & Karrer; Michael Rohrer – Bär & Karrer; Angelica Schwarz – Bär & Karrer; Yves Suter – Bär & Karrer; Laura Widmer – Bär & Karrer; Carlo Gnetti – CMS Adonnino Ascoli & Cavasola Scamoni; Gian Marco Lettieri – CMS Adonnino Ascoli & Cavasola Scamoni; Alessandro Sassone – CMS Adonnino Ascoli & Cavasola Scamoni; Luca Scibelli – CMS Adonnino Ascoli & Cavasola Scamoni; Fabrizio Spagnolo – CMS Adonnino Ascoli & Cavasola Scamoni; Dietmar Zischg – CMS Adonnino Ascoli & Cavasola Scamoni; Katarzyna Dulewicz – CMS Cameron McKenna Nabarro Olswang LLP; Alison Woods – CMS Cameron McKenna Nabarro Olswang LLP;

Law Firms: Baker McKenzie; Bär & Karrer; CMS Adonnino Ascoli & Cavasola Scamoni; CMS Cameron McKenna Nabarro Olswang LLP;

Clients: Coty; KKR;

Author: Sonia Carcano