Irisbus italia S.p.A. perde in Cassazione contro l’Agenzia delle entrate

Nel procedimento la società Irisbus italia S.p.A. è stata rappresentata e difesa dagli Avv.ti Corrado Magnani e Maria Antonelli.

Emerge dalla sentenza impugnata e dagli atti che, in relazione all’anno d’imposta 2005, la contribuente ricevette sei fatture dalla Irisbus Holding SL e dalla Iveco Espana SL relative a prestazioni di assistenza e consulenza da loro rese in base a un accordo infragruppo, senza applicazione dell’iva, cui non seguirono l’autofatturazione e la relativa annotazione nei registri degli acquisti e delle vendite da parte della contribuente, la quale vi provvide soltanto nel 2008. L’Agenzia per conseguenza irrogò alla società la sanzione con atto di contestazione che la contribuente impugnò, ottenendone l’annullamento dalla Commissione tributaria provinciale di Torino.

Contro questa sentenza propone ricorso l’Agenzia delle entrate per ottenerne la cassazione, che affida a un unico motivo, cui la società replica con controricorso.

La Corte accoglie il ricorso, cassa la sentenza impugnata e rinvia, anche per le spese, alla Commissione tributaria regionale del Piemonte in diversa composizione.

Involved fees earner: Maria Antonelli – Antonelli Maria; Corrado Magnani – Magnani Marongiu Dominici & Associati;

Law Firms: Antonelli Maria; Magnani Marongiu Dominici & Associati;

Clients: Irisbus italia;

Author: Alejandro Girola