Il Tribunale UE si esprime sul commissariamento di Banca Carige

Lo studio De Berti Jacchia con un team guidato dal partner prof. Fabio Ferraro ha assistito Francesca Corneli, in qualità di azionista della Banca Carige, contro la Banca Centrale Europea, (BCE), nella cosiddetta “battaglia” degli ex azionisti Carige contro il commissariamento della banca ligure del 2019.

Il Tribunale dell’Unione si è espresso a favore dell’ex azionista con una sentenza altamente simbolica, dando torto alla BCE sull’aver negato l’accesso agli atti con cui Carige è stata posta in amministrazione straordinaria, annullando il provvedimento di rigetto e condannando quindi la Banca Centrale Europea a pagare le spese legali del ricorso proposto da una piccola azionista, Francesca Corneli.

La sentenza non solo contiene importanti affermazioni di principio, ma è destinata anche a produrre effetti rilevanti sul piano pratico, in quanto impone alla BCE di motivare adeguatamente le sue decisioni e di verificare, in concreto, la natura riservata degli atti e delle informazioni richieste dagli azionisti di una banca.

Involved fees earner: Fabio Ferraro – De Berti Jacchia Franchini Forlani;

Law Firms: De Berti Jacchia Franchini Forlani;

Clients: Corneli Francesca;