Il TAR consente a Ryanair gli atterraggi notturni all’aeroporto di Ciampino


Il TAR Lazio si è espresso a favore Ryanair nella vertenza intentata contro Enac, acconsentendo agli atterraggi notturni sull’aeroporto Pastine in caso di circostanze eccezionali.

La compagnia irlandese aveva impugnato al Tribunale amministrativo di Roma una serie di limitazioni imposte dall’Enac – Ente nazionale aviazione civile – riguardanti il divieto di atterraggio agli aerei a Ciampino dalle 24 alle 6 del mattino.

Tali limitazioni costringevano la compagnia di voli low cost a dirottare i propri aerei sulle piste del Leonardo da Vinci di Fiumicino in caso di ritardo.

Il TAR ha accolto le motivazioni addotte dai legali di Macchi di Cellere Gangemi – che ha assistito Ryanair con un team pcomposto dai soci Matteo Castioni e Francesco Piron – ritenendo che le limitazioni imposte dall’Enac, che non consentiva l’atterraggio fuori dagli orari ufficiali di operatività dell’aeroporto nemmeno ai voli attardati da circostanze eccezionali, erano non conformi alla legge, non supportate da “idonea istruttoria e motivazione” e da previa valutazione delle emissioni acustiche.

Involved fees earner: Matteo Castioni – Macchi Di Cellere Gangemi; Francesco Piron – Macchi Di Cellere Gangemi;

Law Firms: Macchi Di Cellere Gangemi;

Clients: Ryanair;

Author: Massimo Casagrande