FCB e Banca Ter nel finanziamento per la nuova cantina di CivaGroup

Tenimenti Civa, società del gruppo CivaGroup, tra i più importanti distributori italiani di vino, ha ottenuto dal Fondo di Rotazione per le Iniziative Economiche (Frie) del Friuli Venezia Giulia un importante finanziamento per lo sviluppo di un piano di produzione vitivinicola sui Colli Orientali del Friuli.

Tenimenti Civa s.r.l. è stata assistita dallo studio FCB per la redazione del piano industriale di sviluppo al 2028 e  gli aspetti finance, tax e contabili, con un team composto dal partner Simone Braidotti e da Sara Picili. Il Polo Tecnologico Alto Adriatico di Pordenone – Centro di Trasferimento Tecnologico Industria 4.0  certificato dal MISE – con un team coordinato dall’ing. Alberto Miotti, ha curato l’assistenza e la consulenza allo sviluppo del piano di digitalizzazione del processo produttivo 4.0.

Il Frie Fondo di Rotazione per le Iniziative Economiche (Frie), tramite Banca Ter, su un importo finanziabile di 25 milioni per un progetto del valore di 30, ha concesso il finanziamento di 18 milioni e 750 mila euro.

Il progetto, che prevede una nuova cantina 4.0 operativa nei primi mesi del 2022, nasce dalla volontà di Valerio Civa, fondatore della Civagroup di Parma, il cui primo investimento a Bellazoia di Povoletto risale al 2016 con 20 ettari, cresciuti negli anni a 45, a cui si sono aggiunti, nella zona collinare di Manzano, 25 ettari dedicati interamente alla Ribolla Gialla, in un corpo unico secondo lo stile francese del Clos, oltre a 10 ettari di bosco.

Involved fees earner: Simone Braidotti – FCB Associati – Fantini, Cosatti, Braidotti; Sara Picili – FCB Associati – Fantini, Cosatti, Braidotti;

Law Firms: FCB Associati – Fantini, Cosatti, Braidotti;

Clients: Civa Group Italia; Tenimenti Civa;

Author: Massimo Casagrande