Crédit Agricole colloca due covered bond da 1,5 miliardi

Nell’ambito dell’operazione lo studio legal Chiomenti ha agito al fianco dell’emittente e del pool di istituti finanziari attivi.

Crédit Agricole Italia ha completato l’emissione della Serie 18 e della Serie 19 di obbligazioni bancarie garantite nel contesto del programma da 16 miliardi di euro garantito da Crédit Agricole Italia OBG.

In particolare, nell’ambito del suddetto programma sono state emesse da Crédit Agricole Italia la Serie 18, del valore nominale di 1 miliardo di euro, con scadenza 2032 e la Serie 19, del valore nominale di 500 milioni di euro, con scadenza 2042.

Crédit Agricole CIB ha agito in qualità di arranger mentre Crédit Agricole CIB, Intesa Sanpaolo, Natixis, UniCredit Bank AG, Raiffeisen Bank International AG e Skandinaviska Enskilda Banken AB (publ), in qualità di joint lead managers e Barclays Bank Ireland PLC, Société Générale, Landesbank Baden-Württemberg, Norddeutsche Landesbank – Girozentrale – e Hauck Aufhäuser Lampe Privatbank AG in qualità di co-lead managers.

L’assistenza è stata prestata da un team composto dal managing partner Gregorio Consoli, dal socio Benedetto La Russa, dalla senior associate Gioia Ronci e dall’associate Mirko Camagna. Gli aspetti di natura fiscale sono stati curati dal socio Marco di Siena, unitamente al senior associate Maurizio Fresca e all’associate Giovanni Massagli.

Involved fees earner: Mirko Camagna – Chiomenti; Gregorio Consoli – Chiomenti; Marco Di Siena – Chiomenti; Maurizio Fresca – Chiomenti; Benedetto La Russa – Chiomenti; Giovanni Massagli – Chiomenti; Gioia Ronci – Chiomenti;

Law Firms: Chiomenti;

Clients: Barclays Bank Ireland PLC; Crédit Agricole Corporate and Investment Bank; Crédit Agricole Italia; Hauck & Aufhäuser Privatbankiers KGaA; Intesa Sanpaolo S.p.A.; Landesbank Baden-Württemberg ; Natixis; Norddeutsche Landesbank Girozentrale; Raiffeisen Bank International AG ; Skandinaviska Enskilda Banken AB; Société Générale; UniCredit Bank AG;