Consip vince al TAR per l’affidamento del Servizio di Contact Center per la fiscalità di SOGEI

CONSIP S.p.A. vince al TAR Lazio nel giudizio promosso dalla società System House S.r.l. volto all’annullamento della procedura di gara indetta da CONSIP nell’interesse di SOGEI S.p.A.

La gara riguardava l’affidamento del Servizio di Contact Center per gli utenti del Sistema Informativo della Fiscalità avente un valore complessivo stimato pari a Euro 32.711.445,00.

Nel condividere interamente le difese espletate da CONSIP, il TAR ha affermato il principio per cui non possa ravvisarsi alcuna illegittimità degli atti di gara per il presunto sopravvenuto squilibrio delle condizioni economiche contrattuali causato dal dilungarsi delle tempistiche della procedura, osservando come l’eventuale incremento dei costi e/o dei prezzi rilevi soltanto nella successiva fase esecutiva, essendo, a tal fine, previsto l’istituto della revisione dei prezzi per mantenere conveniente il contratto per l’operatore.

Il TAR con la sentenza 11309/2021 ha, poi, dichiarato legittima la previsione sulla clausola sociale contenuta nella lex specialis della gara, precisando la portata della normativa contenuta nell’art. 1, comma 10, Legge n. 11 del 2016 e nell’art. 50 D.lgs. n. 50 del 2016, nel senso che non obbliga il concorrente all’automatico riassorbimento di tutto il personale già adoperato dal gestore uscente per l’esecuzione della commessa, ma si limita a fornire dei criteri di regolazione del fenomeno, atteso che l’obbligo “attenuato” imposto dalla clausola sociale si traduce nella facoltà del concorrente di scegliere le concrete modalità di attuazione della clausola soprattutto sotto il profilo della quantità del personale eventualmente da assorbire.

Fidanzia e Gigliola – Studio legale, con i procuratori Sergio Fidanzia e Angelo Gigliola e con la collaborazione dell’avvocato Fabiana Santagata, ha assistito con successo CONSIP S.p.A. innanzi al TAR Lazio.

La ricorrente System House s.r.l. è stata difesa dagli avvocati Piergiuseppe Venturella e Francesco Verrastro.

La società L.S. DATA s.r.l., in qualità di mandataria del r.t.i. con Engineering D.HUB s.p.a. (mandante), è stata rappresentata nel procedimento dagli avvocati Damiano Lipani, Francesca Sbrana e Fabio Baglivo, dello Studio legale Lipani Catricalà & Partners.

La Contact Centre Sud s.r.l. è stata rappresentata dall’avvocato Marcello Fortunato, mentre la Es Field Delivery Italia s.r.l. nel procedimento è stata difesa dagli avvocati Fabio Altamura, Giancarlo Sorrentino e Valeria Falconi.

Involved fees earner: Valeria Falconi – Falconi Valeria; Sergio Fidanzia – Fidanzia Gigliola; Angelo Gigliola – Fidanzia Gigliola; Fabiana Santagata – Fidanzia Gigliola; Marcello Fortunato – Fortunato Studio Legale; Fabio Baglivo – Lipani Catricalà & partners; Damiano Lipani – Lipani Catricalà & partners; Francesca Sbrana – Lipani Catricalà & partners; Fabio Altamura – Magrì Sersale Ambroselli; Giancarlo Sorrentino – Sorrentino Giancarlo; Piergiuseppe Venturella – Tonucci & Partners; Francesco Verrastro – Tonucci & Partners;

Law Firms: Falconi Valeria; Fidanzia Gigliola; Fortunato Studio Legale; Lipani Catricalà & partners; Magrì Sersale Ambroselli; Sorrentino Giancarlo; Tonucci & Partners;

Clients: Consip S.p.A.; Contact Centre Sud s.r.l.; ES Field Delivery Italia S.r.l.; LS DATA s.r.l.; System House S.r.l.;