Banca Agricola Popolare di Ragusa e il Fondo Europeo per gli Investimenti a supporto delle PMI siciliane


Lo studio legale Orrick ha assistito Banca Agricola Popolare di Ragusa in un’operazione con il Fondo Europeo per gli Investimenti a supporto delle piccole e medie imprese della Regione Sicilia.

Il progetto rappresenta una tecnica di finanza strutturata innovativa definita risk transfer, realizzata abbinando i fondi gestiti a livello nazionale (o regionale) con risorse del programma europeo, oltre che risorse proprie di FEI e BEI.

L’accordo “SME Initiative” è stato realizzato nella forma tecnica di cartolarizzazione sintetica su un portafoglio di finanziamenti già in essere, utilizzando fondi di garanzia per circa 22 milioni di euro per coprire eventuali perdite, messi a disposizione dal MISE con fondi ESIF.

BAPR si impegna a erogare nuovi finanziamenti a PMI durante i prossimi tre anni, per 200 milioni. Con un livello medio previsto per ciascuna operazione di 100.000 euro, saranno duemila le PMI siciliane che potranno beneficiarie delle nuove risorse, a tassi particolarmente vantaggiosi e lunghe scadenze.

Il progetto rappresenta una tecnica di finanza strutturata innovativa definita risk transfer, realizzata abbinando i fondi gestiti a livello nazionale o regionale con risorse del programma europeo, oltre che risorse proprie di FEI e BEI.

Nell’ambito di questa sofisticata operazione, Banca AKROS ha svolto il ruolo di advisor finanziario con il team di Securitisation & Structured Solutions parte della funzione Investment Banking guidata da Giuseppe Puccio.

Orrick ha agito con un team guidato dal Partner Patrizio Messina, in collaborazione con il Senior Associate Andrea Cicia e l’Associate Sebastian Roberti.

Involved fees earner: Andrea Cicia – Orrick; Patrizio Messina – Orrick; Sebastian Roberti – Orrick;

Law Firms: Orrick;

Clients: Banca Agricola Popolare di Ragusa;

Author: Andrea Canobbio