Al Tribunale di Udine la sentenza di primo grado sul crack Coopca

Luca Ponti, socio fondatore dello studio Ponti & Partners di Udine, ha ottenuto l’assoluzione con formula piena dall’accusa di bancarotta per l’ex direttore generale di Coopca.

La storica Cooperativa Carnica di Consumo, ora in concordato preventivo, era stata dichiarata fallita nel settembre 2016 dopo 110 anni di attività.

Le accuse a carico degli ex vertici erano di bancarotta per distrazione aggravata, di bancarotta per avere occultato lo stato di dissesto mediante false comunicazioni sociali e, per alcuni, quella di truffa nei confronti dei soci azionisti.

L’esito del processo di primo grado, celebrato davanti al Tribunale collegiale di Udine, ridimensiona notevolmente la posizione dell’ex direttore generale Mauro Veritti che viene assolto con la formula “perché il fatto non sussiste” dalle accuse di bancarotta semplice, false comunicazioni sociali e illegale ripartizione di utili e riserve. A suo carico è stata pronunciata condanna solamente per l’operazione di scorporo immobiliare della controllata ImmobilCoopca.

Rigettate anche tutte le domande risarcitorie dei soci e di Bankitalia di avere delle provvisionali di danni, rimettendosi la liquidazione in separata sede in esito al giudizio definitivo anche sull’unica ipotesi di condanna.

Involved fees earner: Luca Ponti – Ponti & Partners;

Law Firms: Ponti & Partners;

Clients: Veritti Mauro;

Author: Massimo Casagrande