WISE raccoglie 6,5 milioni con aumento di capitale


Gitti and Partners ha assistito WISE S.r.l., start-up milanese operante nell’innovativo settore degli “stretchable electronics” per la neuromodulazione, in un nuovo round di investimento per un importo complessivo di 6,5 milioni di Euro.

Mediante la propria tecnologia innovativa, detta Supersonic Cluster Beam Implantation, Wise sta sviluppando una nuova generazione di elettrodi impiantabili, altamente flessibili ed elastici, che potranno essere utilizzati per la cura di numerose patologie neurologiche.

Il nuovo round di investimento vede quale lead investor Principia SGR, con il proprio fondo Principia III – Health, e annovera tra gli investitori IMI Fondi Chiusi SGR, con il fondo Atlante Ventures, High-Tech Gründerfonds, fondo tedesco specializzato in start-up innovative, F3F ed Antares.

Grazie all’investimento raccolto in questo round, Wise mira a portare sul mercato il proprio primo prodotto per uso acuto, l’elettrodo corticale per monitoraggio intraoperatorio, e a concludere lo sviluppo del proprio prodotto di punta, il primo elettrodo a piattina per la stimolazione del midollo spinale impiantabile per via percutanea.

WISE S.r.l. è una start-up nata dalle idee e dal lavoro di un gruppo di fisici dell’Università degli Studi di Milano facenti capo al Prof. Paolo Milani, attualmente guidata dal C.E.O., Dr. Luca Ravagnan.

WISE è stata assistita nell’operazione dall’Avv. Flavio Monfrini di Gitti and Partners, mentre Principia SGR è stata assistita dall’Avv. Ettore Scandale, partner di McDermott Will & Emery.

Involved fees earner: Flavio Monfrini – Gitti and Partners; Ettore Scandale – McDermott Will & Emery;

Law Firms: Gitti and Partners; McDermott Will & Emery;

Clients: Wise Biotech; Principia SGR;