Utilità S.p.A vince al CdS contro l’Arera


K&L Gates ha assistito Utilità S.p.A.

Il Consiglio di Stato ha accolto definitivamente l’appello presentato dalla Utilità spa per l’annullamento del provvedimento prescrittivo ex delibera 342/2016/E/eel dell’Autorità di Regolazione per Energia Reti e Ambiente – Arera.

Per effetto di tale provvedimento alla ricorrente era stato richiesto di corrispondere a Terna la somma in contestazione di 8 milioni di euro con riferimento a sbilanciamenti in prelievo relativi al periodo gennaio-luglio 2016. L’appello è stato giudicato fondato per difetto di istruttoria e di motivazione.

La sentenza costituisce un’importante evoluzione dell’orientamento dei giudici di Palazzo Spada destinato ad avere un impatto significativo su numerosi ricorsi simili promossi da altre società di vendita di energia.

K&L Gates ha assistito la società con un team guidato dal partner energy Paolo Zamberletti, coadiuvato dalla counsel Chiara Toccagni e con il contributo del team in-house di Utilità composto da Guido D’Auria e Marco Piccoli e con il supporto tecnico dell’ing. Gianluca Bacchetta e il contributo dei consulenti di parte prof. Stefano Clò e Afry Management Consulting.

Involved fees earner: Chiara Toccagni – K&L Gates; Paolo Zamberletti – K&L Gates;

Law Firms: K&L Gates;

Clients: Utilità S.p.A.;