UniCredit colloca due emissioni Senior Non-Preferred per complessivi 2 miliardi

Gli studi legali Allen & Overy e Clifford Chance hanno affiancato rispettivamente UniCredit S.p.A. e le banche che hanno agito in qualità di Joint Bookrunners nell’emissione.

L’importo complessivo emesso rappresenta la più grande transazione obbligazionaria unsecured in Euro per il mercato istituzionale mai effettuata da UniCredit.

In dettaglio, si tratta del’emissione di un titolo Senior Non-Preferred callable con scadenza a 6 anni e che prevede una call option dopo 5 anni, per un importo nominale di 1,25 miliardi di Euro, e di un titolo Senior Non-Preferred con scadenza a 10 anni per un valore nominale di 750 milioni di Euro.

Il titolo con scadenza a 6 anni corrisponde una cedola fissa annua del 1,20% e prevede la possibilità di una call opzionale a favore dell’emittente al quinto anno. Se il titolo non verrà richiamato anticipatamente, le cedole per i periodi successivi fino alla scadenza verranno fissate sulla base del tasso Euribor a 3 mesi maggiorato dello spread iniziale di 135 punti base. Il titolo a tasso fisso a 10 anni corrisponde una cedola annua pari a 1,80%.

I due bond hanno ottenuto un ottimo riscontro con ordini per più di 4 miliardi di Euro da una platea di oltre 350 investitori istituzionali. I titoli saranno quotati sul mercato regolamentato della Borsa del Lussemburgo e sono emessi a valere sul programma Euro Medium Term Notes di UniCredit S.p.A..

Le emissioni senior non-preferred sono strumenti di debito bancario chirografario di secondo livello che rientrano nell’insieme di strumenti computabili ai fini MREL – Minimum requirement for own funds and eligible liabilities – e TLAC – Total Loss Absorbing Capacity – applicabili alle banche.

Commerzbank, HSBC, ING, JP Morgan, Merrill Lynch International, Société Générale e UniCredit Bank AG hanno agito in qualità di Joint Bookrunners.

Allen & Overy ha assistito UniCredit S.p.A. con un team guidato dai partner Cristiano Tommasi e Craig Byrne, del dipartimento International Capital Markets, coadiuvati dalla counsel Alessandra Pala, con Cristina Palma e il trainee Edoardo Tonachella. I profili fiscali dell’operazione sono stati seguiti dal counsel Michele Milanese.

Il team di Clifford Chance è stato guidato dai partner Gioacchino Foti e Filippo Emanuele del dipartimento Finance & Capital Markets, coadiuvati dal senior associate Jonathan Astbury e dagli associate Francesco Napoli e Matteo Oliver Minuti.

Involved fees earner: Craig Byrne – Allen & Overy; Michele Milanese – Allen & Overy; Alessandra Pala – Allen & Overy; Cristina Palma – Allen & Overy; Cristiano Tommasi – Allen & Overy; Edoardo Tonachella – Allen & Overy; Jonathan Astbury – Clifford Chance; Filippo Emanuele – Clifford Chance; Gioacchino Foti – Clifford Chance; Matteo Minuti – Clifford Chance; Francesco Napoli – Clifford Chance;

Law Firms: Allen & Overy; Clifford Chance;

Clients: Commerzbank AG; HSBC; ING Bank; JP Morgan; Merrill Lynch International; Société Générale; UniCredit Bank AG; Unicredit S.p.A.;

Author: Andrea Canobbio