UBI Banca pronta ad acquisire Banca Marche, Etruria e CariChieti


UBI Banca ha inviato un’offerta vincolante al Fondo Nazionale di Risoluzione, valida sino al 18 gennaio 2017, per l’acquisizione del 100% del capitale di Nuova Banca delle Marche, Nuova Banca dell’Etruria e del Lazio e Nuova Cassa di Risparmio di Chieti.

Il gruppo guidato da Victor Massiah ha messo sul piatto una proposta con una serie di paletti e condizioni che rispecchiano la volontà della banca di non voler operare un salvataggio, ma anzi creare valore.

L’offerta prevede la cessione, prima del closing previsto entro il primo semestre dell’anno, di circa 2,2 miliardi di crediti lordi deteriorati (circa 1,7 miliardi di sofferenze e 500 milioni di ‘unlikley to pay’) dei tre istituti, i quali dovranno quindi essere ricapitalizzati dal Fondo per 450 milioni per riportare il CET medio a un livello non inferiore al 9,1%.

Nell’ambito dell’operazione è anche previsto un aumento di capitale di UBI Banca per massimi 400 milioni di euro.

Il Fondo Atlante con 200 milioni di euro attiverà la cartolarizzazione dei crediti deteriorati a un prezzo vicino al 30% del valore nominale, mentre il Fondo di risoluzione, che con circa mezzo miliardo, coprirà il badwill (ossia la differenza tra il prezzo di un euro e il patrimonio netto positivo, espresso al fair value) e sterilizzerà il contenzioso.

Pedersoli Studio Legale ha assistito UBI Banca nella definizione dell’offerta vincolante con un composto dagli equity partner Carlo Pedersoli, Andrea Gandini e, per i profili Antitrust, Davide Cacchioli, dal partner Csaba Davide Jákó, nonché da Elena Marinucci, Valentina Canepa, Alessandra Fotticchia, Luca Rossi Provesi, Giulio Sandrelli e Paolo Manzoni.

Chiomenti ha assistito Banca d’Italia con un team guidato da Filippo Modulo e Alessandro Portolano, unitamente ai partner Filippo Cecchetti (Corporate M&A), Gregorio Consoli (Finanza), Francesco Scanzano (Public Affairs), coadiuvati da Eleonora Laurito, Maria Vittoria Marchiolo, Benedetto La Russa, Alfredo Vitale.

Involved fees earner: Carlo Pedersoli – Pedersoli & Associati; Andrea Gandini – Pedersoli & Associati; Csaba Davide Jákó – Pedersoli & Associati; Luca Rossi Provesi – Pedersoli & Associati; Elena Marinucci – Pedersoli & Associati; Valentina Canepa – Pedersoli & Associati; Alessandra Fotticchia – Pedersoli & Associati; Davide Cacchioli – Pedersoli & Associati; Giulio Sandrelli – Pedersoli & Associati; Filippo Modulo – Chiomenti; Filippo Cecchetti – Chiomenti; Eleonora Laurito – Chiomenti; Maria Vittoria Marchiolo – Chiomenti; Alessandro Portolano – Chiomenti; Gregorio Consoli – Chiomenti; Benedetto La Russa – Chiomenti; Francesco Scanzano – Chiomenti; Alfredo Vitale – Chiomenti;

Law Firms: Pedersoli & Associati; Chiomenti;

Clients: Banca d’Italia; Ubi Banca Gruppo;