Principia SGR acquisisce Trifarma S.p.A. per 30 milioni

Il veicolo di Principia SGR, Principia Health, dedicato agli investimenti in tecnologie sulla salute, ha acquisito il 70% di Trifarma S.p.A., società attiva nei principi attivi utilizzati per la realizzazione di farmaci.

La società ha investito poco meno di 30 milioni di euro per rilevare dalle famiglie che l’hanno fondata Trifarma, azienda lombarda specializzata nella produzione dei cosiddetti Api, cioè principi attivi “intermedi” utilizzati per confezionare i farmaci finiti, in particolare antibiotici e neurologici.

Trifarma, fondata nel 1983, dovrebbe chiudere l’anno con un fatturato di 32 milioni euro e un margine operativo di 7,4 milioni, possiede due stabilimenti in Italia (nel Milanese) e due in India.

Le Famiglie Volante e Rucano, supportate dall’Advisor Finanziario GCA Altium, continueranno ad essere azioniste di Trifarma con la quota del 30%Trifarma è un Gruppo italiano la cui produzione è realizzata in quattro stabilimenti in Italia e in India. Con sede a Milano e fondata nel 1983, Trifarma ha un fatturato previsto per il 2017 di 32 milioni di euro e un Ebitda stimato di 7,4 milioni.

L’operazione permetterà a Trifarma di raggiungere alcuni obiettivi strategici, tra cui l’attuazione del ricambio generazionale ed un forte rafforzamento manageriale con l’inserimento di managers di esperienza internazionale.

L’obiettivo è la creazione di una piattaforma per il consolidamento nel settore dei principi attivi ed il rafforzamento del processo di internazionalizzazione del gruppo, peraltro già presente in India da diversi anni.

Lo Studio McDermott, Will & Emery ha assistito Principia SGR per gli aspetti legali dell’operazione con un team guidato dal partner Ettore Scandale, e CBA Studio Legale e Tributario ha fornito assistenza in merito agli aspetti finanziari, con un team composto dal partner Diego De Francesco e dalla Senior Associate Francesca Marchiori.

Orrick ha agito in qualità di advisor legale al fianco di Trifarma, con un team composto dal partner Guido Testa e dalla senior associate Emanuela Longo, coadiuvati da Lavinia Palombo, trainee.

L’operazione inoltre è stata seguita per gli aspetti notarili da Giovannella Condò, Milano Notai.

 

Involved fees earner: Guido Testa – Orrick; Emanuela Longo – Orrick; Lavinia Palombo – Orrick; Ettore Scandale – McDermott Will & Emery; Diego De Francesco – CBA – Studio Legale e Tributario; Francesca Marchiori – CBA – Studio Legale e Tributario;

Law Firms: Orrick; McDermott Will & Emery; CBA – Studio Legale e Tributario;

Clients: Principia SGR; Trifarma S.p.A.;