Orca acquisisce quattro società italiane e crea il Gruppo Angeloni


Gli studi legali Shearman & Sterling, Hogan Lovells e De Gaulle Fleurance hanno agito nella quadrupla acquisizione per la creazione del gruppo Angeloni, che opera nel settore dei materiali compositi in fibra di carbonio.

La nuova entità riunirà le società acquisite dal gruppo Orca. Si tratta di G. Angeloni, società commerciale attiva nel campo delle materie prime composite, in particolare nei tessuti “High Tech”, ITT, azienda che sviluppa e produce tessuti rinforzati o tessuti basati su fibre ad alta tecnologia, Dynanotex, società che produce rinforzi speciali attraverso tecnologie brevettate e Impregnatex Compositi, realtà che sviluppa e produce rinforzi prepreg.

Hogan Lovells ha seguito Orca con un team in Italia guidato dal managing partner Luca Picone, coadiuvato dalla senior associate Martina Di Nicola e dalle trainee Marina Massaro. L’avvocato Silvia Maglio ha curato la parte corporate, mentre degli aspetti fiscali si sono occupate la partner Fulvia Astolfi, la counsel Serena Pietrosanti e la senior associate Maria Cristina Conte. La parte banking è stata seguita dal partner Carlo Massini con i trainee Stefano Pernumian e Giulia Lauria, mentre gli aspetti IP sono stati curati dal partner Luigi Mansani, dalla senior associate Maria Luce Piattelli e dall’associate Allegra Accornero. A Parigi ha operato un team guidato dalla partner Stéphane Huten e composto anche dalla counsel Arnaud Deparday e dall’avvocata Léonie Bontoux, che ha seguito gli aspetti corporate. Il partner Alexander Premont, la counsel Sophie Lok e l’associate Ouassila El Asri, si sono occupati degli aspetti finanziari, mentre la counsel Laurent Ragot con l’avvocata Christina Nichiporuk ha curato gli aspetti di diritto fiscale.

Shearman & Sterling ha agito al fianco dei venditori con un team composto dal partner Fabio Fauceglia, dai counsel Emanuele Trucco e Alessandro Salvador, dagli associate Leonardo Pinta e Bruno Guido Visentini e dai trainee Eugenio Zupo e Luca Mirabile.

Lo studio legale De Gaulle Fleurance, con gli avvocati May Jarjour, Charlotte de Sercey e Vahan Guevorkian, ha seguito le banche coinvolte nell’operazione.

Involved fees earner: Allegra Accornero – Hogan Lovells; Fulvia Astolfi – Hogan Lovells; Léonie Bontoux – Hogan Lovells; Maria Cristina Conte – Hogan Lovells; Arnaud Deparday – Hogan Lovells; Martina Di Nicola – Hogan Lovells; Stéphane Huten – Hogan Lovells; Giulia Lauria – Hogan Lovells; Silvia Maglio – Hogan Lovells; Luigi Mansani – Hogan Lovells; Marina Massaro – Hogan Lovells; Carlo Massini – Hogan Lovells; Christina Nichiporuk – Hogan Lovells; Stefano Pernumian – Hogan Lovells; Maria Luce Piattelli – Hogan Lovells; Luca Picone – Hogan Lovells; Serena Pietrosanti – Hogan Lovells; Laurent Ragot – Hogan Lovells; Fabio Fauceglia – Shearman & Sterling; Luca Mirabile – Shearman & Sterling; Leonardo Pinta – Shearman & Sterling; Alessandro Salvador – Shearman & Sterling; Emanuele Trucco – Shearman & Sterling; Bruno Visentini – Shearman & Sterling; Eugenio Zupo – Shearman & Sterling;

Law Firms: Hogan Lovells; Shearman & Sterling;

Clients: Dynanotex S.r.l.; G. Angeloni S.r.l.; Impregnatex Compositi S.r.l.; ITT S.r.l.; Orca SA;