Newlat Food approda su MTA di Borsa Italiana


Gli studi legali BonelliErede, DLA Piper e Clifford Chance hanno assistito le parti nell’operazione di quotazione.

Consob ha approvato prospetto informativo per la quotazione delle azioni ordinarie della società agro-alimentare Newlat Food sul Mercato Telematico Azionario (MTA) di Borsa Italiana, segmento Star.

Il collocamento istituzionale ha per oggetto un’offerta in sottoscrizione di massime 17 milioni di azioni di nuova emissione rivenienti da un aumento di capitale, corrispondenti a circa il 41% del capitale sociale della società, quale risulterà a esito del collocamento istituzionale e in caso di integrale sottoscrizione delle azioni oggetto del collocamento istituzionale e di integrale esercizio dell’opzione greenshoe.

L’intervallo di valorizzazione indicativa del capitale economico, ante aumento di capitale, è compreso tra circa 157 milioni di euro e 197 milioni, pari a un minimo di 5,80 euro per azione e un massimo di 7,30 euro per azione.

Newlat Food ha precisato che i proventi dalla quotazione verranno interamente utilizzati per proseguire e sostenere principalmente la realizzazione della propria prospettata strategia di crescita per linee esterne in un’ottica di ulteriore diversificazione geografica del gruppo e di potenziamento delle attività e dei servizi offerti dallo stesso.

Nell’ambito del processo di quotazione, gli studi BonelliErede e DLA Piper assistono Newlat, rispettivamente per gli aspetti di diritto italiano e per quelli di diritto americano e inglese, nonché per i profili fiscali, mentre lo studio Clifford Chance fornisce assistenza ai joint global coordinators – Equita SIM S.p.A., HSBC e Société Générale – per gli aspetti di diritto italiano, americano e inglese.

Per BonelliErede agisce un team coordinato dal partner Gianfranco Veneziano e composto dagli associate Matteo Minero e Giulia Romagnoni e da Daniele Minniti.

DLA Piper fornisce assistenza con un team composto dal partner Antonio Tomassini, dalla tax director Carlotta Benigni e dal partner Konrad Rohde per gli aspetti tributari, e dai partner Francesco Maria Aleandri e Christopher Paci per gli aspetti di equity capital market.

Il team di Clifford Chance è composto dai soci Alberta Figari e Filippo Emanuele, insieme al counsel Laura Scaglioni e a Pietro Bancalari.

Involved fees earner: Matteo Minero – BonelliErede; Daniele Minniti – BonelliErede; Giulia Romagnoni – BonelliErede; Gianfranco Veneziano – BonelliErede; Pietro Bancalari – Clifford Chance; Filippo Emanuele – Clifford Chance; Alberta Figari – Clifford Chance; Laura Scaglioni – Clifford Chance; Francesco Maria Aleandri – DLA Piper; Carlotta Benigni – DLA Piper; Christopher Paci – DLA Piper; Konrad Rohde – DLA Piper; Antonio Tomassini – DLA Piper;

Law Firms: BonelliErede; Clifford Chance; DLA Piper;

Clients: Equita sim; HSBC; Newlat S.p.A.; Société Générale;