La Cassazione respinge le richieste da 5 milioni nei confronti del Casinò De La Vallée Gestione Straordinaria


La Cassazione ha posto fine al contenzioso tra la società Casinò de la Valée Gestione Straordinaria ed il gruppo Lefebvre.

La vicenda, nata nel 1995 dal mancato pagamento dell’affitto di una banca dati da parte di Gestione Straordinaria alla Sitav Spa del Gruppo Lefebvre, si è trascinata in numerosi contenziosi negli anni successivi, fino a giungere all’attuale conclusione.

La Corte di Cassazione ha respinto in via definitiva il ricorso proposto da due società – la Grand Hotel Billia Holding Srl e la Apogon Shipping, cessionarie della Sitav Spa – le quali chiedevano il pagamento di circa 5 milioni di euro legati alle controversie sui vecchi canoni di locazione.

Oltre a negare il risarcimento richiesto, la Cassazione ha anche condannato dette società al pagamento di 25.200 euro per le spese di giudizio.

Casinò De La Vallè Gestione Straordinaria è stata assistita, in questo lungo iter giudiziario, dall’avv. Alberto Caveri, partner di R&P Legal.

Involved fees earner:

Law Firms:

Clients: