La Antonio Merloni in amministrazione straordinaria vince alla Corte d’appello di Ancona


Lo studio legale Cicala-Riccioni & Partners ha assistito con successo i commissari straordinari della società Antonio Merloni in amministrazione straordinaria nell’azione revocatoria avente ad oggetto gli atti estintivi di debiti pecuniari eseguiti dalla società in bonis in favore di Banca IFIS.

Con sentenza n. 1337/2019, la Corte d’appello di Ancona, dipanando una vexata quaestio, ha revocato i pagamenti eseguiti con mezzi anomali per 10 milioni di euro, aderendo alla tesi difensiva della procedura secondo la quale l’art. 6 della legge n. 52/1991 non esclude dalla revocatoria fallimentare le attribuzioni patrimoniali effettuate dal debitore ceduto in favore del factor con mezzi e modalità anomali, ma solo i soli pagamenti effettuati con denaro o con altri mezzi normali di pagamento, e secondo la quale il pagamento effettuato mediante delegazione ad una società propria debitrice, facente parte del medesimo gruppo, costituisce mezzo anomalo di pagamento, sottratto quindi all’esenzione prevista per il factoring.

Lo studio legale Cicala-Riccioni & Partners ha fornito assistenza nella persona del socio Alessandro Riccioni, coadiuvato dalle colleghe senior associates Chiara Alesi e Silvia Guarda.

Involved fees earner: Chiara Alesi – Cicala – Riccioni; Silvia Guarda – Cicala – Riccioni; Alessandro Riccioni – Cicala – Riccioni;

Law Firms: Cicala – Riccioni;

Clients: Antonio Merloni Spa;