Investitori SGR SpA acquisisce un portafoglio di quattro immobili logistici


DLA Piper, EY, Duff & Phelps e Cushman & Wakefield hanno fornito consulenza alle parti nell’operazione.

Investitori SGR S.p.A., società di gestione del risparmio facente parte del gruppo Allianz, ha completato l’acquisizione di un portafoglio di quattro immobili logistici (situati in Basilicata, Lombardia, Toscana e Veneto), tutti locati a primari operatori.

Si tratta della seconda acquisizione compiuta dal fondo comune di investimento immobiliare “Investitori Logistic Fund”, riservato ad investitori professionali rientranti nel perimetro del gruppo e dedicato agli investimenti nel segmento immobiliare logistico in Italia, per un valore complessivo di 80 milioni di euro.

Il portafoglio immobiliare è stato oggetto di un contratto preliminare di compravendita sottoscritto lo scorso maggio, che nei giorni scorsi è stato eseguito – con la stipula degli atti pubblici di compravendita – in relazione ai primi due immobili, mentre l’acquisto degli altri due verrà completato entro il corrente anno.

Lo studio legale DLA Piper ha assistito Investitori SGR S.p.A. con un team multidisciplinare guidato dal partner Olaf Schmidt per i profili real estate investment e composto da Francesco Calabria, Giorgia Frisina, Daniele Tramutoli ed Elena Granati, che si sono occupati degli aspetti civilistici dell’acquisizione, sia in fase di due diligence che di assistenza contrattuale.

Per i profili di town planning è intervenuto un team guidato dalla partner Carmen Chierchia, con il supporto di Viviana De Napoli, Federica Ceola e Sabrina Calatroni, che si è occupato degli aspetti urbanistico-edilizi. La partner Germana Cassar, con Immacolata Battaglino, si è occupata degli aspetti regolamentari della due diligence in relazione ad un impianto fotovoltaico presente su uno degli immobili venduti, mentre il partner Agostino Papa, con Eusapia Simone e Ludovico Di Nardo, si è occupato degli aspetti regolamentari connessi all’emissione di nuove quote del fondo ILF.

L’analisi degli aspetti fiscali di diritto italiano e tedesco è stata fornita da EY, con un team coordinato dal partner Alessandro Padula e composto dal senior manager Aurelio Pensabene e dal manager Mario Naydenov.

Gli altri advisor coinvolti nell’operazione sono stati Duff & Phelps per i profili tecnici e Cushman & Wakefield per gli aspetti commerciali.

L’assistenza notarile è stata curata dal notaio Angelo Busani dello studio Busani-Ridella-Mannella-Stellatelli-Campanile.

Involved fees earner: Immacolata Battaglino – DLA Piper; Francesco Calabria – DLA Piper; Sabrina Calatroni – DLA Piper; Germana Cassar – DLA Piper; Federica Ceola – DLA Piper; Carmen Chierchia – DLA Piper; Viviana De Napoli – DLA Piper; Ludovico Di Nardo – DLA Piper; Giorgia Frisina – DLA Piper; Elena Granati – DLA Piper; Agostino Papa – DLA Piper; Olaf Schmidt – DLA Piper; Eusapia Simone – DLA Piper; Daniele Tramutoli – DLA Piper; Mario Naydenov – EY Law; Alessandro Padula – EY Law; Aurelio Pensabene – EY Law;

Law Firms: DLA Piper; EY Law;

Clients: Investitori SGR S.p.A.;