Intesa Sanpaolo colloca uno yankee bond da 2 miliardi di dollari

Gli Studi legali White & Case e Clifford Chance hanno prestato assistenza nell’ambito dell’emissione di tre tranche di yankee bond di Intesa Sanpaolo dal valore complessivo di US$2 miliardi nell’ambito del Medium Term Note Programme di Intesa Sanpaolo da US$50 miliardi recentemente rinnovato.

Le obbligazioni, emesse ai sensi della Sezione 144A del US Securities Act, sono consistite in una tranche del valore di US$750 milioni cedola 3,250% e scadenza 2024, una del valore di US$750 milioni cedola 4,000% e scadenza 2029 e una del valore di US$500 milioni cedola 4,700%.

Banca IMI, Barclays, BofA Merrill Lynch, HSBC, JPMorgan, Morgan Stanley, Toronto Dominion hanno agito in qualità di joint bookrunners nell’operazione.

Il team di White & Case che ha assistito Intesa Sanpaolo ha compreso i partner è Michael Immordino e Ferigo Foscari insieme agli associate Robert Becker, Angelo Messore e Yvette Costa.

Clifford Chance ha assistito i joint bookrunners con un team guidato dai soci Filippo Emanuele e Gioacchino Foti, coadiuvati dal counsel Laura Scaglioni e dall’associate Francesco Napoli. Il socio Carlo Galli con l’associate Roberto Ingrassia hanno seguito i profili fiscali dell’emissione.

Involved fees earner: Filippo Emanuele – Clifford Chance; Gioacchino Foti – Clifford Chance; Carlo Galli – Clifford Chance; Roberto Ingrassia – Clifford Chance; Francesco Napoli – Clifford Chance; Laura Scaglioni – Clifford Chance; Robert Becker – White & Case; Yvette Costa – White & Case; Ferigo Foscari – White & Case; Michael Immordino – White & Case; Angelo Messore – White & Case;

Law Firms: Clifford Chance; White & Case;

Clients: Banca IMI; Bank of America Merrill Lynch; Barclays Bank; HSBC; Intesa Sanpaolo S.p.A.; JP Morgan; Morgan Stanley; Toronto Dominion Texas LLC;