Ilva di Taranto passa ad ArcelorMittal

Siglato il closing per il passaggio dell’Ilva di Taranto ad AM Investco Italy, il cui partner principale è il gruppo indiano ArcelorMittal con il 94,4% delle quote, mentre Banca Intesa Sanpaolo ne detiene il 5,6%.

A seguito del completamento della transazione, è specificato in una nota, ArcelorMittal ha ora assunto la gestione completa di Ilva, che formerà ora un nuovo polo industriale all’interno di ArcelorMittal Europe – Flat Products, e sarà conosciuta come ArcelorMittal Italia. A guidarla è l’amministratore delegato Matthieu Jehl.

ArcelorMittal, colosso nato nel 2006 dalla fusione tra la francese Arcelor e l’indiana Mittal steel company, con quartier generale in Lussemburgo, si è aggiudicatoa la società italiana con un’offerta di acquisto di 1,8 miliardi e 2,4 miliardi di investimenti (circa 2,1 miliardi al netto del contributo del gruppo Riva) su un periodo di sette anni, di cui 1,3 miliardi per il piano industriale e 1,1 di investimenti ambientali.

Il contratto per l’acquisizione prevede un piano industriale di 4,2 miliardi di euro di investimenti, di cui 1,8 per il prezzo, 1,25 in interventi industriali e 1,15 di interventi ambientali. AM Investco Italy ha assunto 10.700 dipendenti dell’azienda in amministrazione straordinaria sugli attuali 13.500.

Lo studio legale Cleary Gottlieb ha assistito ArcelorMittal nell’operazione con un team composto da Giuseppe Scassellati-Sforzolini, Claudio Di Falco, Francesco Iodice, Luca Sportelli e Simone Marcon dell’ufficio di Roma, insieme a Eole Rapone dell’ufficio di Parigi e Mirko Von Bieberstein dell’ufficio di Francoforte, per gli aspetti corporate italiani, francesi e tedeschi, da Marco Zotta per gli aspetti amministrativistici nonché da Robbert Snelders, Richard Pepper, Vladimir Novak, Fabio Chiovini e Silvia Branca dell’ufficio di Bruxelles, per gli aspetti antitrust.

ArcelorMittal è stata assistita inoltre da Gianni Origoni Grippo Cappelli con un team composto da Francesco Gianni, Gabriella Covino, Raffaele Tronci e Chiara Gianni per gli aspetti corporate, Cristina Capitanio, Veruska Crucitti, Eleonora Rainaldi e Tiziana De Virgilio per gli aspetti giuslavoristici, Elisabetta Gardini, Luna Maria Mignosa e Martina Gasparri per i profili ambientali, Stefano Cunico e Caterina Testa per gli aspetti immobiliari, Antonio Lirosi per gli aspetti amministrativistici, Giuseppe Loffreda e Sara Reverso per gli aspetti di diritto della navigazione e dei trasporti, Marco Frulio per i profili doganali; da Maisto con Marco Valdonio, Noemi Bagnoli e Sara Montalbetti, nonché da Alleva, con Guido Carlo Alleva e Maria Cristina Amoruso.

Daniele Santoro, general counsel di ArcelorMittal per l’Italia, ha altresì seguito tutti gli aspetti dell’operazione.

I commissari straordinari del gruppo Ilva, Piero Gnudi, Enrico Laghi e Corrado Carrubba, sono stati assistiti da Andrea Zoppini, da Giulio Angeloni e da Marco Annoni.

Gli aspetti notarili dell’operazione sono stati seguiti da Marchetti, con i notai Carlo Marchetti e Carlotta Marchetti.

 

Involved fees earner: Andrea Zoppini – Zoppini Studio Legale; Giulio Angeloni – Zoppini Studio Legale; Guido Carlo Alleva – Alleva e associati; Maria Cristina Amoruso – Alleva e associati; Marco Valdonio – Maisto & Associati; Noemi Bagnoli – Maisto & Associati; Sara Montalbetti – Maisto & Associati; Giuseppe Scassellati Sforzolini – Cleary Gottlieb Steen & Hamilton; Claudio Di Falco – Cleary Gottlieb Steen & Hamilton; Francesco Iodice – Cleary Gottlieb Steen & Hamilton; Luca Sportelli – Cleary Gottlieb Steen & Hamilton; Simone Marcon – Cleary Gottlieb Steen & Hamilton; Eole Rapone – Cleary Gottlieb Steen & Hamilton; Mirko Von Bieberstein – Cleary Gottlieb Steen & Hamilton; Marco Zotta – Cleary Gottlieb Steen & Hamilton; Robbert Snelders – Cleary Gottlieb Steen & Hamilton; Richard Pepper – Cleary Gottlieb Steen & Hamilton; Vladimir Novak – Cleary Gottlieb Steen & Hamilton; Fabio Chiovini – Cleary Gottlieb Steen & Hamilton; Silvia Branca – Cleary Gottlieb Steen & Hamilton; Francesco Gianni – Gianni Origoni Grippo Cappelli & Partners; Gabriella Covino – Gianni Origoni Grippo Cappelli & Partners; Raffaele Tronci – Gianni Origoni Grippo Cappelli & Partners; Chiara Gianni – Gianni Origoni Grippo Cappelli & Partners; Cristina Capitanio – Gianni Origoni Grippo Cappelli & Partners; Veruska Crucitti – Gianni Origoni Grippo Cappelli & Partners; Eleonora Rainaldi – Gianni Origoni Grippo Cappelli & Partners; Tiziana De Virgilio – Gianni Origoni Grippo Cappelli & Partners; Elisabetta Gardini – Gianni Origoni Grippo Cappelli & Partners; Luna Maria Mignosa – Gianni Origoni Grippo Cappelli & Partners; Martina Gasparri – Gianni Origoni Grippo Cappelli & Partners; Stefano Cunico – Gianni Origoni Grippo Cappelli & Partners; Caterina Testa – Gianni Origoni Grippo Cappelli & Partners; Antonio Lirosi – Gianni Origoni Grippo Cappelli & Partners; Giuseppe Loffreda – Gianni Origoni Grippo Cappelli & Partners; Sara Reverso – Gianni Origoni Grippo Cappelli & Partners; Marco Frulio – Gianni Origoni Grippo Cappelli & Partners;

Law Firms: Zoppini Studio Legale; Alleva e associati; Maisto & Associati; Cleary Gottlieb Steen & Hamilton; Gianni Origoni Grippo Cappelli & Partners;

Clients: ArcelorMittal; Gnudi Piero; Laghi Enrico; Carrubba Corrado;