Il Tribunale di Napoli condanna il Comune al pagamento dei debiti nei confronti di un’azienda edile

Militerni e Associati ha ottenuto dal Tribunale di Napoli l’assegnazione del rilevante importo di circa € 700.000,00, in danno al Comune di Napoli, superando l’ostacolo della impignorabilità delle somme accantonate presso la tesoreria.

Una nota società edile napoletana, vantava un cospicuo credito nei confronti del Comune di Napoli ottenuto, sempre con l’assistenza dello studio Militerni e Associati, a titolo di risarcimento per la risoluzione giudiziale di un contratto di appalto.

L’attività di recupero del rilevante credito pignorato presso la sede della tesoreria comunale è stata caratterizzata dal brillante superamento del vincolo di impignorabilità delle somme accantonate eccepito dal debitore.

Il Tribunale, accogliendo le tesi difensive, ha ritenuto di procedere all’assegnazione, in quanto la documentazione allegata dal creditore ha rilevato l’esistenza di almeno un mandato di pagamento a titolo diverso da quello vincolato dalla delibera di impignorabilità di riferimento, il mancato rispetto dell’ordine cronologico delle fatture così come pervenute per il pagamento e, non da ultimo, la mancanza di continuità tra le delibere di impignorabilità emesse successivamente al pignoramento.

Sulla scorta dei consolidati principi affermati dalla Suprema Corte, la sussistenza delle acclarate circostanze ha comportato il venir meno dell’efficacia del vincolo di impignorabilità derivante dall’adozione della delibera da parte del Comune di Napoli, con piena soddisfazione del creditore.

Lo studio legale Militerni e Associati ha fornito assistenza con un team formato dal name partner Innocenzo Militerni e dall’associate Federico Ferrante.

 

Involved fees earner: Innocenzo Militerni – Militerni & Associati; Federico Ferrante – Militerni & Associati;

Law Firms: Militerni & Associati;

Clients: Vitale Costruzioni S.r.l.;