Il Tribunale di Aosta ha omologato la proposta di concordato del Casinò di Saint Vincent


LCA Studio Legale e lo studio Bogoni di Padova hanno assistito il Casinò di Saint Vincent nel procedimento.

Il Tribunale di Aosta ha omologato la proposta di concordato formulata dal Casinò di Saint Vincent, articolata su una complessa operazione di ristrutturazione: si tratta di una fattispecie in “continuità pura”, con un incisivo intervento sui costi e la liquidazione del patrimonio no core.

Il provvedimento conferma l’adeguatezza del piano di risanamento, ideato dalla società e dai suoi advisor, già ampiamente apprezzato dal ceto creditorio, grazie al quale si è evitato il fallimento della storica casa da gioco, che quindi continuerà regolarmente ad operare.

Il Casinò è stato supportato da LCA Studio Legale, con un team composto da Salvatore Sanzo, Angela Petrosillo e Barbara de Muro per le tematiche restructuring e corporate, da Stefano Becich di San Servolo per le questioni giuslavoristiche e da Roberto Pellizzari per gli aspetti di natura fiscale. Il team dedicato era altresì composto da Alessandro Titone (corporate), Antonio Fiorentino Martino (tax), Isabella De Cesare (Labour) e Dario Covucci (Litigation).

La parte finanziaria è stata invece curata dallo studio Bogoni di Padova, con il partner Renato Bogoni e l’associate Marella Chiappetti e da Beatrice Lombardini di Milano.

Involved fees earner: Renato Bogoni – Bogoni Studio; Marella Chiappetti – Bogoni Studio; Stefano Becich di San Servolo – LCA Studio Legale; Dario Covucci – LCA Studio Legale; Isabella De Cesare – LCA Studio Legale; Barbara de Muro – LCA Studio Legale; Antonio Fiorentino Martino – LCA Studio Legale; Roberto Pellizzari – LCA Studio Legale; Angela Petrosillo – LCA Studio Legale; Salvatore Sanzo – LCA Studio Legale; Alessandro Titone – LCA Studio Legale;

Law Firms: Bogoni Studio; LCA Studio Legale;

Clients: Casinò de la Vallée;