Il Sole 24 Ore cede Business School24 a Palamon Capital e riacquista il ramo eventi


Gli studi legali McDermott Will & Emery, Tombari D’Angelo e Associati e Portolano Cavallo hanno fornito assistenza alle parti nell’operazione.

Il Sole 24 ORE S.p.A. ha sottoscritto l’accordo con Education Acquisition Limited, società interamente controllata da Palamon Capital Partners LP, per la cessione della partecipazione residua del 49% detenuta da Il Sole 24 ORE S.p.A. in Business School 24 S.p.A. ed il riacquisto del ramo “Eventi”.

Il suddetto accordo si colloca nel più ampio processo di cessione, da parte de Il Sole 24 Ore S.p.A., di Business School 24 S.p.A. avviato già nel corso del 2017.

Il corrispettivo per la cessione è fissato in euro 21,5 milioni (comprensiva della componente differita sopra descritta) di cui 5 milioni di euro alla data di esecuzione della cessione e 16,5 milioni al più tardi entro il 31 dicembre 2021. Tale cessione si pone come premessa per la realizzazione di una scissione asimmetrica e non proporzionale con l’assegnazione del ramo ‘Eventi’ da Business School 24 S.p.A. a una società interamente posseduta da Il Sole 24 Ore S.p.A..

All’esito di siffatta scissione la beneficiaria sarà interamente posseduta da Il Sole 24 Ore S.p.A. mentre Business School 24 S.p.A., in qualità di società scindenda, sarà interamente posseduta da Education Acquisition Limited. Si prevede che le assemblee per l’approvazione del progetto di scissione si tengano entro e non oltre il 30 settembre 2019, contestualmente all’esecuzione della cessione.

McDermott Will & Emery ha assistito Palamon Capital Partners con un team formato dal partner Ettore Scandale e dal counsel Enrico Raso.

Il Sole 24 ORE è stata assistita dallo Studio Legale Tombari D’Angelo e Associati per i profili societari e contrattuali, con un team formato dal name partner Umberto Tombari e dal socio Cristina Brancato.

Lo Studio Legale Portolano Cavallo ha assistito Il Sole 24 ORE per gli aspetti relativi alla proprietà industriale, con un team formato dai soci Lydia Mendola e Francesco Portolano.

Involved fees earner: Enrico Raso – McDermott Will & Emery; Ettore Scandale – McDermott Will & Emery; Lydia Mendola – Portolano Cavallo; Francesco Portolano – Portolano Cavallo; Cristina Brancato – Tombari D’Angelo e Associati; Umberto Tombari – Tombari D’Angelo e Associati;

Law Firms: McDermott Will & Emery; Portolano Cavallo; Tombari D’Angelo e Associati;

Clients: Il Sole 24 Ore; Palamon Capital Partners;