Il Gruppo Tapì acquisisce la francese Les Bouchages Delage

Gli studi Simmons & Simmons, Clifford Chance, De Berti Jacchia e Armand Avocats e Deloitte | Taj hanno agito nell’acquisizione di Les Bouchages Delage da parte di Tapì.

Tapì, controllata da Wise Equity SGR attraverso il fondo Wisequity IV, ha siglato un accordo vincolante per l’acquisto del 100% del capitale sociale della società francese Les Bouchages Delage, produttore francese di chiusure per il settore “spirits” con una posizione di leadership nel segmento alto di gamma.

Gli azionisti di Les Bouchages Delage reinvestiranno parte dei proventi in Tapì, entrando nel Consiglio di Amministrazione della società e mantenendo le posizioni manageriali all’interno dell’azienda, al fine di contribuire attivamente allo sviluppo del Gruppo.

Dopo le acquisizioni di Tapì Argentina e di T&G, Tapì consolida quindi la sua presenza nel mercato delle chiusure di lusso e si posiziona come leader a livello globale nella progettazione, produzione e distribuzione di tappi a T per i segmenti premium e super premium nel mercato degli spirits, con ricavi pro-forma pari a 80 milioni di euro. Guidato dal ceo  Roberto Casini, Tapì ha sede a Massanzago (Padova) e stabilimenti in Italia, Messico e Argentina.

Fondata nel 1941 a Cognac, Les Bouchages Delage è un’azienda familiare che produce soluzioni di chiusura per gli alcolici di tutto il mondo, Entreprise du Patrimoine Vivant e leader del mercato francese. L’azienda progetta e produce nel proprio stabilimento circa 120 milioni di chiusure personalizzate l’anno, distribuite in oltre 70 paesi. Grazie all’ampia gamma di materiali per chiusure e tappi e alle infinite possibilità di personalizzazione, il gruppo è in grado di soddisfare le esigenze specifiche di ogni cliente.

Tapì è un Gruppo internazionale specializzato nella progettazione, produzione e distribuzione di chiusure tecnologiche di design dedicate al mondo del packaging, con stabilimenti in Italia, Messico e Argentina. Ad oggi Tapì sviluppa prodotti per il mercato dei distillati, del vino, dei condimenti, dei cosmetici e della birra. Con oltre 400 collaboratori in tutto il mondo, Tapì affianca oltre 3.000 Clienti in più di 60 Paesi e consolida la propria presenza globale con uffici commerciali, strutture di ricerca e sviluppo e distributori.

Lo studio legale Simmons & Simmons che ha assistito Tapì in relazione agli aspetti di diritto societario ha incluso il partner Christian Taylor, la managing associate Taous Mabed, l’associate Antoine Melchior e l’associate Alexandre Vernisse dell’ufficio di Parigi e il partner Andrea Accornero e l’of counsel Moira Gamba dell’ufficio di Milano.

Simmons & Simmons ha fornito inoltre assistenza a Tapì in relazione al finanziamento con un team che ha incluso l’of counsel Aurelien Jugand dell’ufficio di Parigi e il partner Davide D’Affronto e la senior associate Maria Ilaria Griffo dell’ufficio di Milano.

KPMG ha cuato per Tapì la Due diligence contabile e fiscale con un team composto da Alberto Galliani ed Erika Rodriguez.

Clifford Chance ha assistito Crédit Agricole Friuladria S.p.A. (in qualità di banca agente), BPER Banca S.p.A. e Iccrea bancaImpresa S.p.A. con un team composto dal partner Ferdinando Poscio, dal senior associate Pasquale Bifulco e dalla trainee Giulia Petragnani Gelosi.

Lo studio legale De Berti Jacchia ha fornito assistenza legale a fiscale a Les Bouchages Delage con un team composto dai partner Cristina Fussi e Tiziana Zona e dalle senior associate Orsola Galasso e Sophie Bertoletto.

Capitalmind ha curato gli aspetti M&A con Jonathan Bursztyn, Jean-Pierre Brice e Augustin Alle.

Lo studio Armand Avocats ha affiancato Les Bouchages Delage con un team composto da Rupert Windeler, Perrine Klein, Alexandre Fort, Georges Civalleri e Mayalen Sallaberry.

Deloitte | Taj ha assistito Les Bouchages Delage in relazione alle attività di vendor due diligence con un team composto da Julien Dominguez, Naeva Lauga e Delphine Caudron Lerouge.

Involved fees earner: Georges Civalleri – Armand Associés; Alexandre Fort – Armand Associés; Perrine Klein – Armand Associés; Mayalen Sallaberry – Armand Associés; Rupert Windeler – Armand Associés; Pasquale Bifulco – Clifford Chance; Giulia Petragnani – Clifford Chance; Ferdinando Poscio – Clifford Chance; Sophie Bertoletto – De Berti Jacchia Franchini Forlani; Cristina Fussi – De Berti Jacchia Franchini Forlani; Orsola Galasso – De Berti Jacchia Franchini Forlani; Tiziana Zona – De Berti Jacchia Franchini Forlani; Andrea Accornero – Simmons & Simmons; Davide D’Affronto – Simmons & Simmons; Moira Gamba – Simmons & Simmons; Maria Ilaria Griffo – Simmons & Simmons; Aurélien Jugand – Simmons & Simmons; Taous Mabed – Simmons & Simmons; Antoine Melchior – Simmons & Simmons; Christian Taylor – Simmons & Simmons; Alexandre Vernisse – Simmons & Simmons; Delphine Caudron-Lerouge – TAJ; Julien Dominguez – TAJ; Naeva Lauga – TAJ;

Law Firms: Armand Associés; Clifford Chance; De Berti Jacchia Franchini Forlani; Simmons & Simmons; TAJ;

Clients: BPER Banca S.p.A.; FriulAdria; Iccrea Banca; Les Bouchages Delage; Tapì S.p.A.;