Il Consiglio di Stato accoglie il ricorso di G.R. Energy Srl avverso il GSE


Gli studi legali Sticchi Damiani e Marini hanno assistito con successo la società G.R. Energy dinanzi Consiglio di Stato il quale con sentenza n 6770/2018 riformando integralmente la sentenza di primo grado.

La società G.R. Energy S.r.l., con sede in Campi Salentina, aveva presentato richiesta per l’ammissione agli incentivi statali previsti per la produzione di energia elettrica da fonti rinnovabili per un impianto fotovoltaico con moduli collocati a terra in area agricola della potenza nominale di 996 Kwp in contrada “Giannini” del Comune di Guagnano.

Il Consiglio di Stato ha stabilito in via definitiva che in materia di accesso alle tariffe incentivanti previste dal quarto conto energia, l’ammissione al beneficio è previsto anche per gli impianti fotovoltaici per i quali l’art. 65 d.l. n.1/2012 disponeva l’esclusione dall’ammissione agli incentivi, a condizione che gli stessi siano entrati in esercizio entro 60 giorni dall’entrata in vigore della legge di conversione.

Nel caso di specie, pertanto, non rileva quale condizione di accesso alla tariffa incentivante la comunicazione di fine lavori entro i 7 mesi dalla pubblicazione della graduatoria definitiva.

Per lo studio legale Sticchi Damiani hanno fornito assistenza gli avvocati Andrea ed Ernesto Sticchi Damiani.

L’avvocato Francesco Marini ha altresì assistito la società nel procedimento.

Involved fees earner: Francesco Saverio Marini – Marini Studio Legale; Ernesto Sticchi Damiani – Sticchi Damiani; Andrea Sticchi Damiani – Sticchi Damiani;

Law Firms: Marini Studio Legale; Sticchi Damiani;

Clients: G.R. Energy S.r.l.;