Hitachi acquisisce la partecipazione di Elliott in Ansaldo STS

Hitachi, Ltd. ha annunciato che Hitachi, Ltd. e Hitachi Rail Italy Investments S.r.l., società interamente e indirettamente controllata da Hitachi, Ltd., hanno sottoscritto un accordo per l’acquisto dell’intera partecipazione detenuta da Elliott International, L.P., Elliott Associates, L.P. e The Liverpool Limited Partnership (collettivamente, “Elliott”) in Ansaldo STS S.p.A., pari al 31,794 per cento del capitale sociale di Ansaldo STS S.p.A. (63.588.837 azioni ordinarie), a un prezzo di acquisto pari a 12.7 Euro per azione.

L’acquisto sarà effettuato tramite una transazione privata avente un valore complessivo di 808 milioni di Euro ed è previsto che il trasferimento delle Azioni avvenga entro quattro giorni di mercato aperto dalla sottoscrizione dell’accordo, e pertanto il 2 novembre 2018.

Hitachi Rail Italy Investments S.r.l. è già socio di maggioranza di Ansaldo STS S.p.A. ed in conseguenza dell’acquisto delle azioni ordinarie detenute da Elliott, Hitachi Rail Italy Investments S.r.l. verrà a detenere una partecipazione complessiva pari all’82,567 per cento (165.133.539 azioni ordinarie) in Ansaldo STS S.p.A., società italiana con azioni quotate nel segmento STAR del Mercato Telematico Azionario gestito da Borsa Italiana S.p.A..

L’Accordo prevede altresì la reciproca transazione dei procedimenti giudiziari pendenti tra le parti. Contestualmente alla sottoscrizione dell’accordo, HRII ha lanciato un’OPA totalitaria volontaria sulle rimanenti azioni in circolazione di Ansaldo STS, rappresentative di circa il 17,4% del capitale sociale della società, al medesimo prezzo di acquisto per azione corrisposto ad Elliott.

Lo studio legale internazionale Gianni, Origoni, Grippo, Cappelli & Partners ha assistito Hitachi nell’operazione con un team guidato dal partner Raimondo Premonte (in foto), coadiuvato dai senior associate Filippo Ughi e Donato Romano nonché, per gli aspetti capital markets, dall’Of Counsel Giulia Staderini, e dagli associates Maria Rosa Piluso e Martina Giocoladelli.

BonelliErede ha assistito Elliott con un team composto dai partner Matteo Pratelli e Gianfranco Veneziano e dall’associate Bruno Sciannaca.

 

Involved fees earner: Raimondo Premonte – Gianni Origoni Grippo Cappelli & Partners; Filippo Ughi – Gianni Origoni Grippo Cappelli & Partners; Donato Romano – Gianni Origoni Grippo Cappelli & Partners; Giulia Staderini – Gianni Origoni Grippo Cappelli & Partners; Maria Rosa Piluso – Gianni Origoni Grippo Cappelli & Partners; Martina Giocoladelli – Gianni Origoni Grippo Cappelli & Partners; Matteo Maria Pratelli – BonelliErede; Gianfranco Veneziano – BonelliErede; Bruno Sciannaca – BonelliErede;

Law Firms: Gianni Origoni Grippo Cappelli & Partners; BonelliErede;

Clients: Hitachi; Elliott Management; The Liverpool Limited Partnership; Hitachi Rail Italy S.p.A.;