Hera colloca un green bond da 500 milioni

Legance – Avvocati Associati e Linklaters hanno assistito le parti nell’operazione.

Hera, la multi-utility quotata sul MTA, ha aggiornao il proprio programma di emissioni obbligazionarie da 3 miliardi di euro ed emesso un secondo green bond del gruppo di un ammontare di 500 milioni di euro, rimborsabili in 8 anni a una cedola a tasso fisso dello 0,875% e un rendimento pari a 1,084%.

I fondi raccolti saranno usati per finanziare o rifinanziare numerosi progetti, gia` effettuati o previsti nel Piano Industriale al 2022, che perseguono uno o piu` degli obiettivi dell’Agenda ONU 2030.

Legance ha assistito Hera con un team composto dal senior partner Andrea Giannelli, dal senior counsel Antonio Siciliano, dall’ associate Alice Giuliano e, per i profili fiscali, dal senior counsel Francesco Di Bari e all’associate Antongiuseppe Maria Morgia.

Nell’ambito dell’emissione, Linklaters ha assistito i joint lead manager BBVA, BNP Paribas, Credit Agricole CIB, Mediobanca e UniCredit con un team coordinato dalla counsel Linda Taylor e composto dal managing associate Francesco Eugenio Pasello e dal trainee Daniele Casa`.

Involved fees earner: Francesco Di Bari – Legance; Andrea Giannelli – Legance; Alice Giuliano – Legance; Antongiuseppe Maria Morgia – Legance; Antonio Siciliano – Legance; Daniele Casà – Linklaters; Francesco Pasello – Linklaters; Linda Taylor – Linklaters;

Law Firms: Legance; Linklaters;

Clients: Banco Bilbao Vizcaya Argentaria Colombia S.A; BNP Paribas; Crédit Agricole Corporate and Investment Bank; Hera; Mediobanca; Unicredit S.p.A.;