Gattai, Minoli, Agostinelli & Partners partner della “Atena Startup Battle”, competizione tra le più innovative startup italiane

Gattai, Minoli, Agostinelli & Partners partner della “Atena Startup Battle”, competizione tra le più innovative startup italiane

Si è svolta nella sede milanese dello Studio legale Gattai, Minoli, Agostinelli & Partners la presentazione della “ATENA STARTUP BATTLE”, competizione tra le più innovative startup italiane ideata da TMP Group, azienda specializzata in progetti di posizionamento e innovazione digitale per clienti italiani ed internazionali nei settori Fintech, Industry e Corporate Social Responsibility, in partnership con tre importanti realtà del mondo FinTech e innovazione: lo Studio Gattai, Minoli, Agostinelli & Partners – con un team interdisciplinare di professionisti dedicato all’assistenza legale delle start-up nella strutturazione e protezione di modelli di business innovativi -, la piattaforma di Equity Based Crowdfunding Two Hundred e Talent Garden, punto di riferimento in Europa nell’ambito del coworking e della formazione nell’ambito dell’innovazione digitale.

L’evento, che si terrà il prossimo 11 Giugno 2020 al Talent Garden Calabiana di Milano, è stato ideato da TMP Group per selezionare le migliori e più innovative idee imprenditoriali nel nostro Paese, offrendo loro un momento d’eccezione per presentare il proprio progetto e avere la possibilità di aggiudicarsi il premio pari a 50mila euro in servizi di consulenza in ambito legale, di comunicazione, networking digitale, e di investimenti in equity crowdfunding, da parte dei maggiori player dei rispettivi settori.

Durante l’evento di giugno, su ispirazione delle celebri “Battles” tra start up molto popolari negli Stati Uniti, 20 startup selezionate tra le più promettenti si confronteranno con i loro “pitch” per aggiudicarsi il premio finale davanti a una giuria eterogenea di esperti, a un pubblico di potenziali investitori e a una platea digitale e televisiva. La giuria sarà formata da quattro tra le più importanti realtà collegate al mondo Fintech: TMP Group, lo Studio Gattai, Minoli, Agostinelli & Partners, Two Hundred e Talent Garden. La valutazione a cura della giuria di esperti sarà affiancata da quella della giuria popolare, attraverso il voto sulle stories del profilo ufficiale di Atena Startup Battle.

L’evento sarà preceduto da un roadshow di presentazione che toccherà 18 città italiane: Cagliari, Palermo, Roma, Napoli, Padova, Pordenone, Pisa, Bari, Torino, Brescia, Genova, Bergamo, Milano, Aosta, Trento, Cosenza, Salerno, Bologna. In occasione di Atena Startup Battle le start up potranno partecipare a panel e workshop di approfondimento sull’ecosistema startup e mettersi in contatto con possibili investitori.

E’ possibile candidare la propria Startup sul portale Atena Startup Battle www.atenastartupbattle.it. La fase di selezione comprenderà un processo di valutazione, a cura della giuria, che valuterà aspetti legati ai modelli di business di ogni singola startup. Il termine per presentare la candidatura è fissato al 10 aprile 2020, attraverso il sito www.atenastartupbattle.it, sul quale si potranno consultare il regolamento della competizione e il programma completo dell’evento.

Per lo studio legale Gattai, Minoli, Agostinelli & Partners sono intervenuti alla presentazione dell’iniziativa l’avvocato Licia Garotti, lead partner del dipartimento di diritto industriale e della proprietà intellettuale, e l’avvocato Federico Bal, partner che si dedica principalmente alla consulenza nel campo delle operazioni di M&A, private equity e capital markets e in materia di contrattualistica commerciale, i quali hanno dichiarato “Abbiamo accolto con entusiasmo l’invito a partecipare ad Atena Startup Battle. Il progetto ideato da TMP è, infatti, volto ad incentivare l’ecosistema di realtà imprenditoriali focalizzate sull’innovazione tecnologica, fattore chiave per una maggiore competitività del nostro sistema e paese. Da anni la nostra Taskforce Fintech, composta da soci e professionisti delle diverse practice dello Studio, rivolge la propria assistenza legale alle start-up anche oltre la fase di early stage, sino alla loro affermazione quali società consolidate in ambito imprenditoriale”.

L’avvocato Garotti durante la presentazione ha specificato che “gli investitori, nel valutare una startup, si chiedono in che cosa stanno effettivamente investendo. Se la startup ha adottato protezioni e cautele idonee a proteggere i propri asset (siano essi il marchio, brevetti, database o programmi protetti da proprietà intellettuale). Spesso invece le startup, prese dalla voglia di emergere, non riescono a comprendere al meglio quali sono i loro asset e soprattutto in che modo hanno la possibilità di proteggerli. Gli aspetti legali comprendono poi una serie di elementi, che vanno dalla contrattualizzazione dei collaboratori alla proprietà intellettuale fino al rispetto delle norme sulla privacy, che non possono essere ignorati né tantomeno rimandati. L’assistenza fornita dallo Studio copre tutte le fasi si sviluppo della startup, fin dal momento iniziale del progetto imprenditoriale al fine di gestire, creare valore ed evitare eventuali criticità“.