Gamenet colloca high yield da 225 milioni


Gli studi legali internazionali White & Case e Latham & Watkins hanno prestato assistenza nel contesto dell’emissione obbligazionaria high yield da €225 milioni di Gamenet Group S.p.A. con tasso variabile e scadenza 2023.

Le obbligazioni, emesse a norma della Rule 144A e della Regulation S del Securities Act, saranno quotate presso la Borsa del Lussemburgo. I proventi derivanti dall’emissione obbligazionaria saranno utilizzati per finanziare l’acquisizione del 100% del capitale sociale di GoldBet S.r.l.

La società ha inoltre incrementato a €50 milioni (da originari €30 milioni) gli importi disponibili ai sensi della linea di credito c.d. super senior revolving del 23 aprile 2018 a supporto delle accresciute dimensioni del Gruppo.

White & Case ha assistito Gamenet per tutti aspetti di diritto statunitense, inglese e italiano con un team che ha compreso i partner Michael Immordino, Tommaso Tosi, Iacopo Canino, James Greene e gli associate Robert Becker, Nicolò Miglio, Silvia Pasqualini, Alessandro Piga, Charles English, Olga Primiani e Ioana Gaga.

Latham & Watkins ha assistito i joint bookrunner UniCredit Bank, Nomura, Credit Suisse, Intermonte SIM S.p.A., con un team cross-border composto dai partner Ryan Benedict e Jeff Lawlis e dagli associate Roberto Reyes Gaskin, Paolo Bernasconi e Camillo Di Donato per i profili di diritto statunitense, dal partner Ross Pooley con il counsel Anthony Kay e l’associate Jeffrey Lau per i profili di diritto inglese, dal partner Antonio Coletti con gli associate Guido Bartolomei e Marta Carini per gli aspetti di diritto italiano, dal partner Marcello Bragliani con il counsel Antongiulio Scialpi e l’associate Alessia De Coppi per gli aspetti relativi al finanziamento dell’operazione, e dagli associate Cesare Milani e Bianca De Vivo per i profili regolamentari.

Lo studio Foglia & Partners ha seguito gli aspetti fiscali dell’emissione obbligazionaria per conto di Gamenet con un team composto da Giuliano Foglia, Matteo Carfagnini e Marco Poziello.

Lo studio Ludovici Piccone & Partners ha assistito le banche in merito agli aspetti fiscali dell’emissione con un team composto dal partner Stefano Tellarini e dall’associate Sergio Merlino.

Involved fees earner: Giuliano Foglia – Foglia & Partners; Matteo Carfagnini – Foglia & Partners; Marco Poziello – Foglia & Partners; Stefano Tellarini – Ludovici Piccone & Partners; Sergio Merlino – Ludovici Piccone & Partners; Michael Immordino – White & Case; Tommaso Tosi – White & Case; Iacopo Canino – White & Case; James Greene – White & Case; Robert Becker – White & Case; Nicolò Miglio – White & Case; Silvia Pasqualini – White & Case; Alessandro Piga – White & Case; Charles English – White & Case; Olga Primiani – White & Case; Ioana Gaga – White & Case; Jeff Lawlis – Latham & Watkins; Ryan Benedict – Latham & Watkins; Roberto Reyes Gaskin – Latham & Watkins; Paolo Bernasconi – Latham & Watkins; Camillo di Donato – Latham & Watkins; Ross Pooley – Latham & Watkins; Anthony Kay – Latham & Watkins; Jeffrey Lau – Latham & Watkins; Cesare Milani – Latham & Watkins; Bianca De Vivo – Latham & Watkins; Marcello Bragliani – Latham & Watkins; Antongiulio Scialpi – Latham & Watkins; Alessia De Coppi – Latham & Watkins;

Law Firms: Foglia & Partners; Ludovici Piccone & Partners; White & Case; Latham & Watkins;

Clients: Credit Suisse; Gamenet; UniCredit Bank AG; Nomura; Intermonte Sim;