Ex capo dell’investment banking di UBS in causa con Santander

Gli studi legali De Carlos Remón e Uría Menéndez sono attivi nel procedimento.

L’ex capo dell’investment banking di UBS, Andrea Orcel, è assistito dallo studio legale De Carlos Remón di Madrid nel procedimento avviato nei confronti del Banco Santander per un risarcimento che potrebbe arrivare fino ai 100 milioni di euro.

Oggetto del procedimento è la mancata nomina lo scorso settembre del banchiere italiano nel ruolo di Ceo per il gruppo bancario spagnolo Santander, guidato da Ana Botin, che, insieme a UniCredit, è stato per vent’anni il suo cliente più profittevole.

Santander, però, ritenne i costi d’ingaggio troppo elevati, e decise per un’altra soluzione.

Lo studio legale De Carlos Remón assiste Andrea Orcel con un team guidato da José Manuel de Carlos Bertrán.

Santander è affiancata dallo studio legale iberico Uría Menéndez.

Involved fees earner: José Manuel de Carlos Bertrán – De Carlos Remon;

Law Firms: De Carlos Remon;

Clients: Orcel Andrea;