En.E.R. Trading ottiene dal Consiglio di Stato la sospensione del provvedimento emesso da ARERA


Lo studio Macchi di Cellere Gangemi ha assistito con successo innanzi al Consiglio di Stato, Sezione Sesta, la società En.E.R. Trading s.p.a.

L’appello cautelare ha riguardato l’impugnazione dell’ordinanza con cui il TAR di Milano aveva accolto la domanda di sospensione del provvedimento prescrittivo emesso dall’Authority di settore (ARERA) in materia di sbilanciamenti ma subordinandola alla prestazione di una gravosa garanzia di importo pari all’ordine prescrittivo dell’ARERA (Ordinanza n. 4671/2018 del 25.09.2018).

Il Consiglio di Stato ha ribaltato l’ordinanza del TAR disponendo la sospensione del provvedimento gravato senza imporre la prestazione di alcuna garanzia e ciò sul presupposto che, nel bilanciamento degli opposti interessi ed anche alla luce dell’entità della somma che la ricorrente sarebbe tenuta a corrispondere per effetto degli atti impugnati “prevalenti appaiono” gli interessi della Società “onde può accogliersi la sua domanda di elisione della garanzia disposta dai primi Giudici, ferma peraltro la sospensione degli effetti degli atti originariamente impugnati”.

Lo studio legale Macchi di Cellere Gangemi ha frnito assistenza alal società con i partner Francesco Piron e Doris Mansueto.

Involved fees earner: Francesco Piron – Macchi Di Cellere Gangemi; Doris Mansueto – Macchi Di Cellere Gangemi;

Law Firms: Macchi Di Cellere Gangemi;

Clients: En.E.R. Trading s.p.a.;