Dolfin’s Renegotiation of Licensing Agreements


Bonetti & Delia ha assistito Dolfin nella complessa fase di rinegoziazione dei contratti di licensing.

Per le grandi imprese dolciarie del cioccolato, inevitabilmente, è stato registrato un calo delle vendite che hanno toccato picchi del 40% rispetto all’anno passato in ragione degli effetti delle restrizioni dell’impatto del covid 19 nella vita di tutti noi. Un mercato che nel 2019 ha toccato quota 270 milioni di euro e che nell’anno del coronavirus si è arrestato ad una cifra appena superiore ai 180.

Una tanto peculiare ed inimmaginabile evenienza abbia inciso sui complessi rapporti commerciali transfontalieri e del mondo licensing tra i colossi della produzione dolciaria e gli storici brand a cui tendono i piccoli consumatori della Pasqua.

Dolfin, alla sua 55 esima campagna Pasquale, ha legato alle sue uova e portato in Italia brand internazionali detenuti da Mattel come Barbie, Il Trenino Tomas e Bing ed altri tutti Italiani come Me contro Te, che è tra le uova più vendute della Pasqua 2020, Calciatori Panini e Maggie e Bianca.

Dolfin, grazie alla rinegoziazione dei contratti di licensing, si è assicurata la possibilità di continuare a detenere i diritti di sfruttamente di alcune delle più importanti licenze sul mercato.

Bonetti & Delia ha assistito la Società dolciaria con un team guidato dall’Avvocato Santi Delia.

Involved fees earner: Santi Delia – Santi Delia Studio Legale;

Law Firms: Santi Delia Studio Legale;

Clients: Dolfin S.p.A;

Author: Andrea Canobbio.