Credito Valtellinese cede un portafoglio NPL da 177 milioni ad Amco


Lo studio legale Chiomenti ha affiancato Creval, mentre lo studio Gianni Origoni Grippo Cappelli & Partners ha agito al fianco di Amco nell’acquisizione.

Il Credito Valtellinese ha firmato un accordo di cessione pro soluto di un portafoglio di sofferenze secured per un valore contabile lordo di circa 177 milioni di euro ad Amco – Asset Management Company.

Il portafoglio di crediti ceduto è composto da circa 1.600 posizioni assistite da garanzie immobiliari e in larga parte riferibili a clientela corporate.

L’operazione è stata strutturata con l’assistenza dello studio legale Chiomenti, con il partner Gianrico Giannesi.

Lo studio legale Gianni Origoni Grippo Cappelli & Partners ha assistito Amco con un team composto dai partner Roberto Cappelli e Domenico Gentile, coadiuvati dall’associate Nicola Tosin.

Involved fees earner: Gianrico Giannesi – Chiomenti; Roberto Cappelli – Gianni Origoni Grippo Cappelli & Partners; Domenico Gentile – Gianni Origoni Grippo Cappelli & Partners; Nicola Tosin – Gianni Origoni Grippo Cappelli & Partners;

Law Firms: Chiomenti; Gianni Origoni Grippo Cappelli & Partners;

Clients: AMCO – Asset Management Company (ex SGA – Società per la Gestione di Attività); Credito Valtellinese;

Author: Andrea Canobbio