Consiglio di Stato si esprime sulla graduatoria dei ricercatori dell’Istituto Nazionale di Fisica Nucleare


Lo studio legale Bonetti & Delia ha fornito assistenza con successo nel corso del procedimento innanzi al Consiglio di Stato.

I giudici hanno accolto l’appello presentanto dagli avvocati Michele Bonetti e Santi Delia, su interesse del Sig. Maddalena Antonello, volto a sospendere le procedure di stabilizzazione dei ricercatori precari storici dell’Istituto Nazionale di Fisica Nucleare, imponendo l’inserimento nella graduatoria dei cosiddetti “non prioritari” anche dei ricercatori non in servizio alla data del 22 giugno 2017 (entrata in vigore del c.d. “Decreto Madia”).

Secondo l’Istituto Nazionale di Fisica Nucleare a tale procedura di stabilizzazione potevano accedere esclusivamente i ricercatori in servizio alla data del 22 giugno 2017 a prescindere dalla loro anzianità di contratti precari nel tempo sottoscritti.

La difesa ha sostenuto che tale requisito non poteva ritenersi utile ai fini della partecipazione ma, esclusivamente, al fine di gradare i concorrenti comunque ammessi alla procedura. Per i soggetti in servizio alla data temporale indicata dalla norma, dunque, era riservata una semplice priorità di assunzione e non un’esclusiva riserva di posti.

Involved fees earner: Michele Bonetti – Bonetti & Partners; Santi Delia – Santi Delia Studio Legale;

Law Firms: Bonetti & Partners; Santi Delia Studio Legale;

Clients: Maddalena Antonello;