Consiglio di Stato conferma al consorzio di imprese TPL FVG la gestione del trasporto pubblico locale in Friuli Venezia Giulia


Lo Studio Campeis ha assistito con successo il consorzio di imprese TPL FVG.

Il Consiglio di Stato ha stabilito che il consorzio di imprese TPL FVG, vincitore del bando per l’individuazione del gestore del trasporto pubblico locale integrato su gomma, su ferro e marittimo della Regione Friuli Venezia Giulia, resta aggiudicatario definitivo.

I giudici hanno dichiarato inammissibile il ricorso per revocazione proposto da Busitalia-Sita Nord e Autoguidovie contro la decisione del Consiglio di Stato che, in riforma delle decisioni del TAR FVG, aveva confermato l’assegnazione del contratto decennale a TPL.

Il valore del mandato è di 1,18 miliardi di euro (118 milioni di euro all’anno per 10 anni).

TPL FVG, la società fondata dalle maggiori aziende di trasporto pubblico regionale del Friuli Venezia Giulia, ovvero Trieste Trasporti, Apt Gorizia, Saf Udine e Atap Pordenone. Le quattro società del consorzio complessivamente trasportano ogni anno oltre 46 milioni di passeggeri per un volume di circa 41 milioni di bus/km con 950 automezzi e 1.900 dipendenti.

Lo studio Campeis ha fornito assistenza con un team guidato dal socio fondatore Giuseppe Campeis.

Involved fees earner: Giuseppe Campeis – Campeis Studio Avvocati;

Law Firms: Campeis Studio Avvocati;

Clients: TPL FVG s.c.ar.l.;