CdR Recovery RE è pronta a rilevare Fine Arts Srl, come proposto nel concordato fallimentare


Lo studio Gianni, Origoni, Grippo, Cappelli & Partners ha assistito la CdR Recovery RE S.r.L., società integralmente controllata da Compagnia della Ruota S.p.A., nella definizione e presentazione di una proposta di concordato fallimentare nel Fallimento Fine Arts S.r.L. in liquidazione, ottenendo il decreto di omologazione da parte del Tribunale di Milano.

La proposta di CdR Recovery RE S.r.L. prevede l’assegnazione dell’azienda della società fallita, che operava nel campo del risanamento e restauro conservativo di immobili, a fronte dell’assunzione dell’integralità delle obbligazioni fallimentari, con il limite degli impegni assunti ai creditori che, al momento del deposito della proposta, siano già stati ammessi al passivo o abbiano già depositato insinuazione tardiva o ricorso in opposizione.

Il Tribunale di Milano, condividendo la prospettazione della proponente, ha ritenuto possibile configurare un’azienda assegnabile all’assuntore, escludendo che l’interruzione dell’attività causata dal fallimento, anche in assenza di esercizio provvisorio, ne comporti il venir meno ed imponga di procedere ad una liquidazione delle sue singole componenti.

Lo studio Gianni, Origoni, Grippo, Cappelli & Partners ha assistito la CdR Recovery nell’operazione con un team composto dai partner Luca Jeantet e Paolo Bordi, coadiuvati dall’associate Paolo Andrea Ossola.

Involved fees earner:

Law Firms:

Clients: