Casavo ottiene un finanziamento da 25 milioni


Gli studi Chiomenti e Rödl & Partner hanno assistito i nqualità di legal advisor nel nuovo debito di Casavo.

La startup proptech Casavo ha chiuso un round di finanziamento in debito del valore di 25 milioni di euro.

Nello specifico, la startup ha sottoscritto un contratto di finanziamento revolving assistito da garanzie reali con un importante fondo internazionale con focus sul settore tecnologico.

A tre soli mesi dall’ultimo round di finanziamento in equity di circa 7 milioni con Project A Ventures, Casavo conclude quindi un’altra raccolta di capitale toc-cando quota 50 milioni raccolti tra equity e debito in 20 mesi di vita.

Casavo è stata fondata nel 2017 da Giorgio Tinacci e Simon Specka. Offre un sistema di valutazione degli immobili automatizzato, che prende in considerazione oltre 70 variabili e offre in tempo reale ai potenziali venditori il valore delle loro proprietà e permette loro di venderla subito. Dopo l’accettazione dell’offerta, Casavo organizza un sopralluogo gratuito della proprietà, mentre il venditore riceve il pagamento entro 30 giorni, contro gli 8 mesi mediamente necessari per vendere una casa in Italia.

Lo studio Rödl & Partner ha fornito assistenza con un team composto dal Partner Gennaro Sposato e dalla Associate Barbara Mateos Frühbeck

Chiomenti ha agito con un team composto dal Partner Marco Paruzzolo, dal Senior Associate Edoardo Canetta Rossi Palermo e dall’Associate Michele Amisano.

Involved fees earner: Michele Amisano – Chiomenti; Edoardo Canetta Rossi Palermo – Chiomenti; Marco Paruzzolo – Chiomenti; Barbara Matéos Frübeck – Rödl & Partner; Gennaro Sposato – Rödl & Partner;

Law Firms: Chiomenti; Rödl & Partner;

Clients: CASAVO;